LECCO 5-03-2020

I motori del Politecnico di Milano non si sono mai fermati anche di fronte all’emergenza COVID-19 e a partire da lunedì 2 marzo sono stati avviati i primi 19 corsi di laurea in modalità a distanza.

Un’operazione imponente resa possibile, come si evince da una comunicazione del Rettore Ferruccio Resta, grazie allo sforzo congiunto dei docenti che per primi hanno dovuto sperimentare questa nuova modalità adeguando metodo e approccio, degli studenti e di tutto il personale tecnico amministrativo coinvolto nel set up delle attività e nel monitoraggio dell’andamento delle lezioni.

Rimane indiscusso il valore aggiunto delle lezioni in presenza in termini di rapporti umani, integrazione e interazione studente-studente docente-studente, ma questo provvedimento ha permesso a più di 4500 studenti di riprendere le lezioni evitando ostacoli al prosieguo del loro percorso universitario. Tra le classi virtuali avviate in questa prima settimana del semestre anche quelle di cinque corsi di laurea del Polo territoriale di Lecco: Ingegneria Civile per la Mitigazione del Rischio, Ingegneria Civile e Ambientale, Ingegneria Edile-Architettura, Building and Architectural Engineering e Mechanical Engineering.

L’Ateneo sta lavorando alacremente per garantire un sistema pienamente operativo in grado di coprire l’intera offerta formativa con l’inizio della prossima settimana.