Lecco, 2 marzo 2020. Il comune di Lecco ha chiarito alcuni punti del nuovo Decreto ministeriale, che da oggi regola l’apertura e la chiusura di luoghi pubblici e le attività sportive sul territorio.

Riaprono a Lecco i luoghi di cultura (musei e biblioteche) con le accortezze previste dallo stesso. La biblioteca riattiverà, a partire da domani, il solo servizio di prestito dei volumi negli orari di apertura al pubblico ordinari, mentre presso i poli museali cittadini saranno consentite le sole visite individuali”.

LO SPORT

Le attività sportive, che hanno avuto una pesante battuta d’arresto negli scorsi sette giorni, saranno regolate in modo diverso. Per la nuova settimana il Dpcm anti-Coronavirus ha stabilito misure diverse: gli atleti tesserati agonisti potranno allenarsi all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse. Negli spogliatoi, però, dovrà essere data agli atleti la possibilità di tenere la distanza di almeno un metro tra di loro.

“È disposta la sospensione sino all’8 marzo 2020 degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, facendo tuttavia salvo lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni e delle sedute di allenamento degli atleti tesserati agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse. Si raccomanda di adottare misure organizzative tali da garantire agli atleti la possibilità di rispettare, negli spogliatoi, la distanza tra loro di almeno un metro.

La sospensione dell’attività di palestre, centri sportivi, piscine e centri natatori, riguarda soltanto lo sport di base e l’attività motoria in genere, svolta all’interno delle predette strutture.”