Lecco, 23 febbraio. Supermercati affollati, lunghe code alle casse, carrelli pieni e scaffali vuoti. Tra gli effetti conseguenti all’emergenza coronavirus anche la corsa dei lecchesi per fare scorta di cibo. La paura è quella che anche a Lecco e dintorni possa scattare lo stato di isolamento, con il consiglio di restare in casa, laddove giunga la notizia di contagi in città, ma anche che gli esercizi commerciali annuncino la chiusura.

Precauzione o esagerazione? Ad ognuno le proprie valutazioni. Intanto queste sono le foto che alcuni dei nostri visual-ascoltatori ci hanno inviato dall’Iperal di Calolziocorte e dall’Esselunga di Lecco:

Iperal Calolziocorte

   

Esselunga Lecco