Lecco, 22 febbraio 2020. A Palazzo Lombardia si è tenuta la conferenza stampa del presidente Attilio Fontana e dell’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, che ha confermato le direttive arrivate in giornata per la prossima settimana. “Non è una pandemia” ha comunque specificato l’assessore.

È confermata per tutta Regione Lombardia la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, insieme alla sospensione dei viaggi di istruzione in Italia e all’estero. Sono state sospese tutte le manifestazioni pubbliche e sportive, comprese quelle di carattere religioso. È stata anche indetta la chiusura di luoghi di aggregazione, come pub, cinema, teatri e discoteche alle 18 di sera; sono esclusi i ristoranti. Rimarranno invece aperti gli uffici pubblici.

Gallera ha anche segnalato la terza vittima del Covid 19, ricoverata a Crema in oncologia e con una situazione grave. Dei 132 casi lombardi conosciuti di pazienti colpiti dal virus, i numeri sono così distribuiti: 3 a Bergamo, 14 a Cremona, 49 a Lodi, 1 in Monza e Brianza, 2 a Milano, 6 a Pavia e 1 a Sondrio, mentre altri 36 sono in verifica; il capo della comunicazione di Lombardia Notizie conferma che a Lecco non vi è nessun caso.