Lecco, 21 febbraio. Sono stati resi noti i dati finora pervenuti, relativi alle iscrizioni alle scuole dell’infanzia, paritarie e secondarie del lecchese per l’anno scolastico 2020-2021.

In merito alle scuole dell’infanzia rimane invariato il numero delle sezioni rispetto all’anno attualmente in corso. La Santo Stefano e la scuola dell’infanzia del Caleotto mantengono 3 sezioni, 2 la Damiano Chiesa, 4 Gli Aquiloni e la scuola dell’infanzia R.Spreafico. In aumento di una sezione l’associazione delle scuole paritarie (15 scuole comprese) che passa da 40 a 41, se pure il numero degli alunni entranti non supera quello degli uscenti (248 / 284).

Stabile in linea di massima anche il numero degli iscritti alle scuole primarie statali, se pure saltano all’occhio alcuni dati significativi. Il più preoccupante è quello relativo alla scuola Filzi di Bonacina; solo 3 gli iscritti e dunque nessuna nuova classe prima al via l’anno prossimo. La scuola conta quest’anno una sola classe prima che era riuscita a costituirsi dopo le battaglie delle famiglie del rione; per l’anno prossimo però i numeri sono davvero esigui e i 3 alunni sono stati riorientati in altri istituti.

Anche la De Amicis perde una sezione passando da 2 a 1, con 6 iscritti in meno. In calo anche gli iscritti alla Santo Stefano e alla scuola primaria N.Sauro, se pure permangono rispettivamente 2 sezioni e una sezione. Aumentano invece gli iscritti alla scuola primaria Toti, alla Diaz; stesso numero di sezioni (2 e 1), ma rispettivamente 18 iscrizioni invece che 13 e 42 invece che 23. Pressoché uguali i numeri alla scuola primaria F.lli Torri Tarelli, alla Carducci, alla Battisti, alla Oberdan, alla Pellico e a La Nostra Famiglia.

Per quanto riguarda le iscrizioni alle scuole primarie paritarie invece, aumenta di una sezione passando da 2 a 3, la Pietro Scola con 57 iscritti e mantengono 2 sezioni a testa il Collegio Volta (se pure con 14 iscritti in più) e l’Istituto Maria Ausiliatrice.

Qualche modifica anche nelle scuole secondarie di primo grado. Se la situazione alle paritarie non cambia particolarmente con 2 sezioni all’Istituto Kolbe, 2 al Collegio Volta e 3 all’Istituto Maria Ausiliatrice (se pure quest’ultimo con 19 iscritti in meno), tra le statali perdono una sezione a testa la scuola A.Ponchielli e la Don Ticozzi (quest’ultima comunque con 5 sezioni attive). 7 alunni in più invece alla Nava che passa da una sezione a 2, mentre situazione stabile alla Tommaso Grossi e alla Stoppani; quest’ultima rimane la più gettonata con 185 iscritti per 8 sezioni.