VALMADRERA 16 febbraio 2020 – Sala gremita ieri sera al Centro Culturale Fatebenefratelli di Valmadrera per la conferenza sul tema della tossicodipendenza organizzata dal Comune di Valmadrera. Dopo il saluto dell’assessore alla Cultura Marcello Butti, hanno preso la parola i relatori Cristian Broch e Luca Ciusani. Il Professor Broch, presidente della cooperativa Accoglienza e Lavoro, ha fornito una panoramica del fenomeno ai nostri giorni, sottolineando come l’utilizzo di sostanze stupefacenti riguardi una fetta importante della nostra popolazione e come il traffico della stessa sia in mano principalmente alla Ndrangheta, che muove un giro di affari di 30 miliardi l’anno su questo business.
LE CAUSE PSICOLOGICHE DELL’ABUSO
Il Dottor Ciusani, psicologo, si è addentrato sulle cause che portano alle tossicodipendenze, che sono la vera sfida cui far fronte per combattere il fenomeno. Sì è inoltre evidenziato la pericolosità dell’alcool e la soggettività delle conseguenze date dall’abuso di sostanze; ogni soggetto reagisce con modalità differenti ad ogni sostanza.
SERATA IMPORTANTE VISTO L’ALLARME LANCIATO DAL TRIBUNALE
Questa serata è parsa ancor più interessante e importante dopo i preoccupanti dati forniti dal Procuratore Capo del  Tribunale di Lecco Chiappani che ha parlato proprio di “allarme droga” nel lecchese. Per quanto riguarda Valmadrera, il prossimo appuntamento con la stagione culturale del Comune sarà il 22 Febbraio con lo spettacolo di Debora Villa presso il cinemateatro Artesfera.