Lecco, 31-01-2020

Il ginè è il classico fantoccio che viene bruciato nei paesi della Brianza lecchese, comasca e varesina l’ultimo giovedì o venerdì di gennaio. La tradizione arriva dal medioevo e tratta dell’esecuzione ad una strega che porta via i malanni del passato. In alcuni casi oltre a bruciare la strega-fantoccio i bambini scrivono dei bigliettini che bruciano nel falò e allontanano così i pensieri cattivi.

Noi abbiamo seguito la tradizione di Olginate, che da anni grazie al Comune e alla Pro loco ravviva le fredde sere di gennaio. Un migliaio i presenti che hanno preso parte al corteo di pignatte rumorose e al’esecuzione della strega-fantoccio che viene bruciato per cacciare i malanni dell’anno passato e allontanare l’inverno. In piazza Mercato è stato possibile anche cenare grazie agli Alpini,all’Associazione rivivi Santa Maria e Amici di Consonno che sono presenti a tutte le manifestazioni olginatesi.

Qui il servizio video: