Lecco, 07 gennaio 2020. Hanno fatto rimanere tutti a bocca aperta, sia i grandi che i piccini, le favolose proiezioni luminose che nel periodo natalizio hanno incantato il centro di Lecco, in particolare Piazza Cermenati e Piazza XX settembre. Praticamente unanime il coro di consensi ricevuto dal gioco di luci e dal videomapping sostenuti dall’associazione “Amici di Lecco” con il contributo anche di 15 commercianti del centro, che  dal 23 novembre – giorno della accensione ufficiale delle luci – fino a ieri, lunedì 6 gennaio, hanno accompagnato le serate dei lecchesi e dei turisti in un crescendo di emozioni e suggestioni.

 

IL COMMENTO DI ANTONIO PECCATI, PRESIDENTE “AMICI DI LECCO”

Un bilancio finale tutto in positivo per questa prima uscita delle “Luci su Lecco”, come evidenzia il presidente di “Amici di Lecco”, Antonio Peccati: “Siamo davvero molto soddisfatti di quanto fatto con “Luci su Lecco”. Dai nostri calcoli le proiezioni hanno portato in centro città oltre 150mila persone. Ed è una stima per difetto. Sono numeri davvero importanti e oltremodo significativi che premiano l’impegno e il lavoro. Ringrazio gli amici che hanno voluto dire sì alla proposta di dare vita a questa associazione. Senza il loro entusiasmo e senza la voglia di scommettere su questa iniziativa non avremmo avuto questo risultato. Così come voglio ringraziare per la disponibilità mostrata da un lato il Comune di Lecco e dall’altro i residenti del centro”.

I giochi di luce sulle facciate degli edifici del centro di Lecco

Continua Peccati: “Al di là dei numeri, che sono ovviamente importanti, credo sia stato importante mostrare, anche a chi non la conosceva, la bellezza della nostra città: Lecco è un posto magnifico e unico che va valorizzato al meglio. Ma questa proposta ha anche fatto emergere in tanti l’orgoglio di essere di Lecco: finalmente abbiamo potuto dire che anche la nostra città era viva e “accesa” e non aveva nulla da invidiare ad altre piazze italiane”.

L’impegno della neonata associazione, per fortuna dei lecchesi, non finisce qui: “Con l’Epifania 2020 si è chiusa questa prima esperienza di Amici di Lecco, ma come abbiamo promesso si tratta solo dell’inizio. Nelle prossime settimane ci troveremo insieme per fare un bilancio e per impostare il lavoro che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi – assicura il presidente – L’obiettivo resta sempre quello che ci ha unito all’inizio di questo progetto: esaltare la bellezza e l’attrattività di Lecco”.

 

LE LUCI SU LECCO

Le proiezioni sui palazzi di piazza XX Settembre e Cermenati, curate dalla ditta Proietta, sono state sostenute come detto sopra da “Amici di Lecco” con il contributo di 15 commercianti del centro. In contemporanea sono state accese anche le luminarie: oltre 180 negozianti di Lecco hanno sostenuto la tradizionale iniziativa, coordinata quest’anno, nell’ambito di “Luci su Lecco”, da Maria Elisa Anghileri. Molto apprezzate anche le luminarie a tema manzoniano posizionate sul lungolago e sponsorizzate da alcuni esercenti insieme a Confcommercio Lecco.

 

L’ASSOCIAZIONE “AMICI DI LECCO”

L’associazione Amici di Lecco è formata da 20 persone (e le iscrizioni sono sempre aperte): Eufrasio Anghileri, Andrea Beri, Maria Bonaiti, Natale Castagna, Silvia Cima, Giovanni Cogliati, Luigi Colombo, Ercole Crippa, Maria Grazia Dell’Oro, Mario Invernizzi, Ausilia Irace, Renato Mariani, Luca Arturo Montanelli, Daniele Nava, Antonio Peccati, Alberto Pedretti, Lorenzo Riva, Rodolfo Riva, Antonio Tirelli, Paolo Valassi.