Lecco, 20 dicembre 2019. Che cosa era la stella che guidò i Magi? Forse una metafora, una semplice ma felicissima invenzione letteraria, forse un reale fenomeno astronomico. Di certo, le parole di Matteo, unico evangelista a parlarci di questa apparizione celeste, racchiudono uno dei misteri più affascinanti di ogni tempo.

Da questa sera, venerdì 20 dicembre, e per tutte le festività, il Planetario di Lecco proporrà una serie di appuntamenti per avvicinarci a questo mistero e cercare di chiarirlo, senza per questo togliere poesia al mistero. Oltre alle ipotesi storiche e astronomiche, la parte più suggestiva sarà la proiezione in cupola, con il cielo della Natività riprodotto in ogni dettaglio. Sarà come essere davvero a Betlemme, come in un presepe che, anziché ricreare l’ambiente dei pastori e della capanna, ricreerà la metà superiore del paesaggio, il cielo stellato.

Le date e gli orari sono i seguenti: in dicembre venerdì 20 (ore 21), domenica 22 (ore 16), giovedì 26 (ore 16), domenica 29 (ore 16), martedì 31 (ore 16). In gennaio mercoledì 1 (ore 16), venerdì 3 (ore 21), domenica 5 (ore 16) e lunedì 6 (ore 16). L’ingresso costa 6 euro (intero) e 4 euro (ridotto).