Un matrimonio di turisti stranieri a Villa Monastero sempre più gettonata per la sua bellezza e accoglienza

Varenna, il 18 dicembre 2019  – A Varenna ci si sposa sempre di più. E Villa Monastero è una location da favola per farlo. Soprattutto se si è stranieri e si vuole una location da sogno. E così ieri il Consiglio provinciale, nella seduta di martedì 17 dicembre, ha approvato all’unanimità le nuove tariffe per l’utilizzo dei locali e del Giardino botanico di Villa Monastero per la celebrazione di matrimoni e unioni civili. La tariffa per l’utilizzo del giardino o di una sala di Villa Monastero per la celebrazione di matrimoni civili o cerimonie simboliche è 1500 euro (1000 euro se almeno uno degli sposi risiede in provincia di Lecco). Dal 2017, grazie alla Convenzione sottoscritta con il Comune di Varenna, che ha istituito un ufficio separato di Stato civile all’interno del complesso museale, Villa Monastero ha ampliato i propri servizi, offrendo la possibilità di organizzare cerimonie di rito civile nel Giardino botanico e nelle sale interne della Villa.

WEDDING LOCATION DA FAVOLA

In questo contesto altamente suggestivo, affacciato sulla sponda orientale del Lago di Como, grazie alla bellezza e all’esclusività dei suoi ambienti Villa Monastero è sempre più richiesta come wedding location “da favola”, che riesce ad affascinare coppie di varie nazionalità, decise a coronare il loro sogno in questa cornice inimitabile. Questi i dati relativi a matrimoni, unioni civili e cerimonie simboliche effettuati dal 2017 a oggi: 9 nel 2017, 24 nel 2018, 19 nel 2019. Il primo matrimonio civile è stato celebrato il 4 luglio 2017: gli sposi, una giovane coppia australiana di Canberra, hanno scelto il terrazzino affacciato sul lago antistante l’entrata della Villa come luogo per pronunciare la fatidica risposta. Da segnalare nel 2019 anche il matrimonio civile di una dipendente della Provincia di Lecco, che ha scelto Villa Monastero per coronare il suo sogno d’amore. A oggi i matrimoni già confermati per il 2020 sono 9, concentrati nei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre. Si tratta di cerimonie sia civili che simboliche, in prevalenza stranieri (7 su 9), di diverse nazionalità (inglesi, tedeschi, americani, finlandesi, australiani). C’è già anche un’opzione, ancora da confermare, per ottobre.

IL 2021 E’ GIA’ OPZIONATO

Per il 2021 sono arrivate già numerose richieste di informazioni, con due opzioni.  La celebrazione di matrimoni e unioni civili non comporta limitazioni agli altri servizi offerti da Villa Monastero: alla sua naturale vocazione come sede di convegni e incontri di rilievo internazionale, alla fruizione da parte del pubblico degli spazi della Casa Museo, del Giardino botanico e dello spazio espositivo per mostre temporanee. “Villa Monastero – sottolinea la Consigliera provinciale delegata alla Cultura, Turismo e Villa Monastero Irene Alfaroli si conferma la cornice ideale per celebrare un matrimonio unico nell’incantevole e magica atmosfera del Lago di Como”. Per informazioni e richieste si invita a consultare il sito www.villamonastero.eu e a contattare la segreteria all’indirizzo mail villa.monastero@provincia.lecco.it.