Lecco, 6 dicembre. Interdittiva antimafia sulla società del Caffè Cermenati. Il prefetto di Lecco Michele Formiglio ha disposto un interdittiva antimafia nei confronti della società Cucumber s.r.l.s. Si tratta della società a responsabilità limitata semplificata che ha sede a Lecco in piazza Cermenati 4 e che gestisce il Caffè Cermenati, che lì svolge la propria attività di somministrazione al pubblico.

La decisione del prefetto vuole tutelare l’economia legale e contrastare ogni tentativo di infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico e produttivo della provincia. Il Caffè Cermenati era già stato oggetto di un’altra interdittiva per lo stesso motivo nel corso del 2017, quando il provvedimento aveva colpito la società che in quell’anno gestiva il bar.

Il nuovo provvedimento è stato adottato dopo un’approfondita istruttoria svolta dal gruppo interforze antimafia composto da Questura, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Direzione Investigativa Antimafia. L’interdittiva si basa quindi su una serie di indizi ponderati dalle autorità, e vuole evitare infiltrazioni mafiosi nelle attività commerciali del territorio. Un procedimento interdittivo non permette, inoltre, di stipulare accordi e contratti con la amministrazione pubblica