Valmadrera, 25 novembre. Lo scorso venerdì 22 novembre il Sindaco di Valmadrera, Antonio Rusconi, ha sottoscritto con la prefettura di Lecco il protocollo per il controllo di vicinato.

L’obiettivo principale del protocollo è la realizzazione di un sistema di sicurezza urbana, affiancando agli interventi di esclusiva competenza delle Forze dell’Ordine, le iniziative di cittadini per migliorare la vivibilità nelle diverse zone del Comune. L’operazione potrebbe aumentare la percezione di sicurezza e favorire il senso civico dei cittadini.

Come ha sottolineato il prefetto di Lecco, dr. Michele Formiglio, “il Controllo di Vicinato si fonda su tre principi: la ricostruzione delle relazioni e dei legami che creano coesione sociale ed evitano l’isolamento delle persone, la formazione dei cittadini tesa a prevenire l’insorgenza di vulnerabilità ambientali e comportamentali e il coordinamento dei cittadini con le Forze di Polizia per promuovere segnalazioni qualificate ed efficaci.”

Non sono comprese nel controllo di vicinato le ronde o altre forme di intervento sostitutivo da parte dei cittadini alle forze dell’ordine, come pattugliamento del territorio, schedatura di persone o attività di indagine. Ora il Comune di Valmadrera, come gli altri Comuni che hanno già sottoscritto il protocollo, dovrà elaborare un progetto di controllo del vicinato, valorizzando percorsi di cittadinanza attiva e di partecipazione diretta dei cittadini alla cura del proprio territorio per contribuire a prevenire qualsiasi forma di degrado urbano.