Lecco, 19 novembre 2019.  Non si placano i timori relativi al futuro del presidio ospedaliero Mandic di Merate, a dispetto delle rassicurazioni che più volte nel corso degli ultimi mesi sono state fornite sia dai vertici dell’Asst di Lecco, cui il presidio meratese fa capo, sia dalla Regione Lombardia nella persona di Giulio Gallera, assessore al Welfare.

Che ne sarà del presidio ospedaliero San Leopoldo Mandic di Merate? C’è veramente da temerne la chiusura? E se continua l’emorragia di personale? Sono queste le domande attorno cui ruoterà l’incontro di domani, mercoledì 20 novembre 2019, alle 21, nell’auditorium comunale di Merate, organizzato dal Gruppo regionale del Pd.

Ad introdurre l’argomento “Quale futuro per il Mandic” sarà Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd; portano i saluti Massimo Panzeri, sindaco di Merate, Aldo Castelli, capogruppo di Cambia Merate, e Gino Del Boca, segretario del Circolo Pd di Merate.

Porterà invece la sua testimonianza Roberto Zagni, ex primario di Ostetricia e ginecologia, mentre gli interventi saranno di Paolo Favini, direttore generale Asst di Lecco, Filippo Galbiati, presidente dell’Ambito distrettuale di Merate e Giulio Gallera, assessore regionale al Welfare.

Trarrà le conclusioni Gian Antonio Girelli, capogruppo Pd in Commissione Sanità del consiglio regionale. Conduce Giovanni Pelle, del Pd di Merate.