Lecco, 18 novembre. Ritirate sei patenti per guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti, nella notte a cavallo tra il 16 e il 17 novembre. Questo è successo a Lecco, per l’operazione “antistragi” organizzata dalla Polizia Stradale nella giornata dedicata alle vittime della strada per contrastare, appunto le cosiddette “stragi del sabato sera”.

Tre pattuglie adoperate nella serata, tra cui una nuova unità mobile “Jumper” messa a disposizione della Stradale Lombardia, provvista di torre di illuminazione e generatore elettrico per alimentare etilometro e drogometro. Le forze dell’ordine hanno sottoposto i conducenti a test sulla presenza di droga e alcol nel corpo, trovando più di un automobilista al di fuori delle soglie consentite.

In conclusione della notte, sono state ritirate sei patenti. Di questi automobilisti tre sono stati fermati per guida in stato di alterazione da alcol nell’ambito della fascia amministrativa, cioè entro il limite dello 0,8 gr/lt, due denunciati in stato di libertà poiché conducevano il veicolo con un tasso alcolemico entro 1,5 gr/lt, uno risultato positivo a quello delle droghe, riscontrando la presenza del principio attivo della cannabis. Di questi sei, due sono donne mentre l’età è compresa tra i 20 anni e circa 50.

La presenza di stupefacenti è stata rilevata con il sistema Drugtest 5000, in seguito i campioni di saliva prelevati dal personale sanitario sono poi stati inviati al Laboratorio di tossicologia di Roma dove verranno effettuate altre analisi. A un eventuale risultato positivo, seguirà la denuncia del conducente per guida in stato di alterazione da sostanza stupefacente.

Da evidenziare anche che, durante il servizio, è stato rilevato un incidente, per fortuna senza gravi conseguenze e verosimilmente dovuto ad alterazione dall’alcol. L’incidente ha permesso di fermare uno dei conducenti a cui è stata ritirata la patente.

Le persone coinvolte nell’operazione sono poi state sensibilizzate sull’importanza della giornata dedicata alle vittime della strada, per sottolineare il significato della ricorrenza appena passata.