Lecco, 15 novembre 2019.  Il prossimo autunno aprirà a Lecco la Casa della Carità, che rappresenterà una vera e propria rivoluzione all’interno del mondo Caritas di Lecco. La nuova realtà si chiamerà Centro Paolo VI, proprio come la struttura che la ospita (inaugurata nel 1981 dal Cardinal Carlo Maria Martini),  e andrà a sostituire ed implementare molti dei servizi già esistenti.

Il centro troverà sede in via San Nicolò a Lecco: ci sarà spazio per una nuova mensa, più grande rispetto a quello attuale, e verrà trasferito qui anche il Rifugio Notturno – che attualmente si trova a Olate presso l’ex Asilo Casa Vincenza –  il quale diventerà un dormitorio aperto tutto l’anno, e quindi non solo nei mesi freddi come invece è previsto attualmente.

Don Marco Tenderini, Responsabile Caritas Lecco

“Il nuovo dormitorio – spiega don Marco Tenderini, responsabile Caritas Lecco – potrà accogliere un numero maggiore di persone e avrà camere più confortevoli con 3-4 posti letto per camera e un appartamento per le emergenze. Non più, quindi, l’attuale grande camerata che ospita ad Olate 18 persone, ma spazi più ‘intimi’ che garantiranno maggior agio ai senza fissa dimora che usufruiranno del servizio”.

All’interno della Casa della Carità verrà trasferito anche il Centro di ascolto, e verrà istituito un Emporio della Solidarietà che a poco a poco dovrebbe andare a sostituire il servizio di consegna pacchi alimentari: “L’emporio sarà una sorta di market a cui le persone potranno accedere per i propri acquisti, accompagnati da una persona di riferimento che le aiuterà a sviluppare anche una sorta di educazione alimentare”, precisa don Marco. Ci saranno infine degli spazi dedicati ai volontari, il guardaroba, un deposito bagagli, un ambulatorio medico e degli spazi per le attività del Centro Diurno e per i vari laboratori.