Lecco, 13 novembre. Un altro ritardo. Ma questa volta Trenord non c’entra. Il treno locale da Milano Porta Garibaldi a Tirano delle 13.52 ha chiesto l’intervento della Polfer tramite la capotreno. Motivo della richiesta la presenza di una “persona indesiderata” a bordo. Così, almeno, è stato diffuso tramite gli altoparlanti della stazione milanese.

Alla fine il treno delle 14.20 da Garibaldi è partito alle 14.40 e arrivato a Calolziocorte alle 15.40. Alché i passeggeri sono stati fatti scendere e trasbordati su un diretto che li ha portati a Lecco. Un’altra odissea, insomma, che ha fatto perdere mezz’ora di tempo ai “soliti pendolari” e agli studenti ma che, soprattutto, ripropone il problema sicurezza sui nostri treni.

Da noi sentita la Polfer di Milano, però, non ha saputo aggiungere particolari sulla questione anche perché, di sicuro, non gravissima: “Se non abbiamo ulteriori informazioni – ci è stato risposto – è perché la vicenda o è rientrata subito, oppure si è risolta senza ulteriori problemi”. Fatto sta che il problema del ritardo è sempre attualissimo e resta irrisolto.