Venerdì sera al polo Medea di Bosisio Parini è andata in scena:”La notte della ricerca”,open night aperta al pubblico dove studenti, bambini e famiglie hanno potuto visionare con i propri occhi come la scienza viene applicata su persone che hanno difficoltà motorie e cognitive. Otto i percorsi messi a disposizione dall’organizzazione, noi siamo stati ad Astrolab, da poco inaugurato alla presenza dell’ ex astronauta Paolo Nespoli e abbiamo sentito dagli ingegneri ricercatori come funzionano alcuni nuovi macchinari. Il servizio di Andrea Gianviti.