Lecco, 7 novembre. Pedrocchi e Alborghetti non giocheranno più in maglia bluceleste, seguendo la stessa sorte di Nicola Segato. Il comunicato stampa della Calcio Lecco è arrivato questa mattina, sciogliendo così tutti i dubbi in merito alle non convocazioni dei due calciatori.

Da tempo, infatti, il difensore e il centrocampista erano usciti dai radar di D’Agostino, che non li ha praticamente mai schierati in campo. Lo stupore è soprattutto per Pedrocchi, il numero 10 della squadra, che era stato protagonista della promozione dell’anno scorso e sembrava potesse essere importante anche quest’anno. Gaetano D’Agostino ha infatti deciso di non adoperare il regista nel suo centrocampo tutto muscoli e corsa composto dal giovane veterano Moleri e dal neo-acquisto Yusupha Bobb, tale scelta ha inevitabilmente compromesso la titolarità di Pedrocchi (seminando molto stupore). L’ultima convocazione risale al match contro l’Albinoleffe, l’ultima presenza contro la Pianese. È probabile che Pedrocchi torni a giocare in Serie D, dato che il contratto è stato rescisso prima del mercato di riparazione.

Diversa ma simile la sorte di Mattia Alborghetti: il terzino destro e centrale di difesa ha raccolto solo 17 presenze, ed è stato superato nelle gerarchie dai vecchi blucelesti prima e poi dai nuovi innesti, come Carissoni.

La società ha ringraziato i due calciatori per il tempo passato in maglia bluceleste, augurando loro le migliori soddisfazioni per il futuro professionale. Il Lecco sta cambiando faccia, ora resta da vedere se la società si muoverà ancora sul mercato prima della finestra di gennaio e se qualche altra pedina verrà esclusa dal progetto.