Lecco, 29 ottobre 2019. C’era anche il capitano dell’Aeronautica Militare Davide Borghi tra i circa 120 invitati che  si sono riuniti sabato 26 ottobre presso il parco dell’Agriturismo Castello di Vezio in occasione del “Mezzogiorno di Ringraziamento”, la festa voluta dall’Associazione Operatori Turistici di Varenna e Perledo (AOT) per esprimere la propria gratitudine alle tantissime persone – la gran parte volontari – che hanno contribuito all’ottima riuscita dell’evento “Centro Lago di Como Air Show”, che circa un mese fa ha tenuto con il fiato sospeso e il naso all’insù un numerosissimo pubblico.
A destra il capitano Borghi. Foto di Alberto Locatelli.

Proprio in quell’occasione, il capitano Borghi, nato e cresciuto a Lecco,  aveva entusiasmato il pubblico dell’Air Show proponendo un’esibizione acrobatica memorabile con i suo monoposto CAP 231 DS.

Accolto con grande entusiasmo e richiestissimo per i selfies di rito, il capitano Borghi, tra i pochi in Europa a pilotare gli ipertecnologici F35, ha così esordito: “Ringrazio gli organizzatori perché è stata per me un’emozione indescrivibile esibirmi nei cieli di casaAccanto alla carriera nell’Aeronautica Militare, intrapresa dopo essermi innamorato del volo assistendo da ragazzino allo spettacolo delle Frecce proprio a Varenna, sto coltivando la passione per gli show acrobatici. Spero, con la mia performance, di avere ispirato qualche bambino che, vedendomi volteggiare, un giorno deciderà di diventare pilota”.  Borghi, come promesso, tornerà a Lecco nei prossimi giorni per fare visita al reparto di Pediatria dell’ospedale Manzoni, al quale ha deciso di donare i proventi della sua partecipazione all’evento dello scorso fine settembre.
La festa, all’insegna dell’allegria, dell’amicizia e della solidarietà, ha visto tra i numerosi ospiti i rappresentanti di Alpini, Protezione Civile, Areu 118, Croce Rossa, Polizia Stradale, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale, Canottieri Lecco e Associazione “I Laghee” che, insieme a Prefettura, Questura, Vigili del Fuoco, Navigazione, sostenitori e tanti altri ancora, si sono prodigati per assicurare il migliore svolgimento della manifestazione.
Durante la festa è giunta anche puntuale l’annunciata sorpresa: l’estrazione a sorte di due originalissimi premi omaggiati dall’Aero Club di Como, presente all’Air Show con ben 5 idrovolanti, e dalla Scuola di Volo “PilotaperSempre” di Monte Marenzo (rappresentata dal pluricampione di volo a vela Luca Frigerio), che aveva preso parte alla due giorni con un proprio ultraleggero, rimasto attraccato al molo varennese per la gioia del pubblico, composto da moltissimi bambini e ragazzi.
Ad aggiudicarsi uno splendido volo in idrovolante per due persone, Cristian Fumagalli, vice ispettore della Polizia Stradale di Bellano, e Claudia Riboldi del Club 109 Frecce Tricolori che, nell’occasione, ha distribuito gratuitamente materiale illustrativo sulle leggendarie Frecce Tricolori.
In allegato: