Lecco, 29 ottobre 2019. Si è spento poco dopo il suo arrivo in codice rosso all’ospedale Manzoni di Lecco Mario Ronzoni, il 70enne che è stato travolto questa mattina da un camion all’altezza di via Capodistria. L’uomo stava attraversando le strisce pedonali quando è avvenuto il violentissimo impatto con il camion, che lo ha sbalzato alcuni metri più avanti. I soccorsi, intervenuti immediatamente sul posto poco prima delle ore 11 di questa mattina, avevano optato per il trasporto urgente in ospedale, segnalando un trauma cranico e toracico addominale. Le condizioni erano parse sin da subito molto complicate, e infatti l’uomo non ce l’ha fatta per via dei gravi traumi riportati. Mario Ronzoni, che viveva in viale Turati, lascia la moglie, le due figlie Chiara e Nicoletta e quattro nipotini.

Nella foto Mario Ronzoni

Ex insegnante di religione ed ex volontario in parrocchia, Ronzoni era un volto noto del lecchese, specialmente nell’ambito della parrocchia di San Nicolò. Impegnato nella commissione liturgica, durante le messe solenni era sempre di fianco all’altare a prestare servizio per la comunità nelle vesti di ministro straordinario dell’eucarestia. Cooperatore dell’oratorio San Luigi, per molto tempo ha svolto anche il ruolo di catechista e da alcuni anni accompagnava i catecumenti adulti nel percorso verso il battesimo. Ronzoni faceva inoltre parte del gruppo di volontari del campanile che accompagnano nel fine settimana turisti e cittadini nella salite al ‘matitone’.