Lecco, 25 ottobre. Ieri sera all’Enaip di Lecco si è tenuto il primo appuntamento legato all’approfondimento della letteratura con il professor Giuseppe Botturi. I ragazzi del settore di panetteria e pasticceria della scuola per l’occasione si sono sbizzarriti a creare pani e leccornie salate legate al grande Alessandro Manzoni.

La lectio del professore ha riguardato i ritratti di Lucia, Geltrude, la madre di Cecilia, fra Cristoforo e l’Innominato, gli agganci fatti con i giorni nostri, e la possibilità di rivederci nelle caratteristiche dei personaggi. Mentre il professor Botturi leggeva i ritratti dei più significativi personaggi del romanzo Manzoniano, i ragazzi spiegavano l’introduzione della polenta di mais, il pane a forma di Resegone, il vino rosso prediletto dallo scrittore e i legami di quest’ultimo con la Francia. Ospite d’onore il sindaco Virginio Brivio, che ha ricordato come questa scuola sia sempre stata un punto di riferimento per la città e della collaborazione che sta nascendo con gli eventi della città, come la presentazione dei cioccolatini insieme alla rappresentazione dei quadri dei Promessi Sposi della compagnia teatrale di San Giovanni, in programma per il 3 novembre alle 16 a Villa Manzoni.

“I nostri ragazzi sono entusiasti del lavoro fatto” dice Federica Colombo, coordinatrice del settore “hanno lavorato su un progetto di interclasse, prevedendo il passaggio delle consegne e facendo delle ricerche storiografiche ricercando luoghi e eventi legati all’enogastronomia del ‘600 e dell’800”.

“Questo evento è esterno all’ottobre Manzoniano, ma vuole essere l’inizio di un “fuori salone” come avviene a Milano in occasione del salone del Mobile” conclude il direttore del centro Giovanni Colombo “spero che da questo piccolo esempio si possa sviluppare un percorso che porti lontano”