Lecco, 21 ottobre. Sabato 26 ottobre alle ore 21 al Cenacolo Francescano partirà la nuova stagione della rassegna “Lecco lirica”, con la Traviata di Giuseppe Verdi.

La locandina di “Lecco Lirica”

“Lecco lirica” ha una storia decennale e dopo essersi interrotta per qualche anno, è pronta a tornare al Cenacolo. Così parlano gli organizzatori: “Una proposta artistica di questa levatura che dura per decenni ha giustamente creato degli appassionati.  Con la chiusura del Teatro Sociale poteva essere impensabile riproporla, ma il pubblico ha espresso la volontà di esserci, un fattore decisivo per noi perchè delle produzioni così costose non si autofinanziano. È un progetto particolarmente coraggioso, non possiamo permetterci di avere poco pubblico, serve un ritorno da parte della cittadinanza per renderlo sostenibile. La scelta artistica ha voluto dei titoli che possano portare ad approcciare anche chi non conosce la lirica”. La rassegna si inserisce nei tanti eventi utili a ricordare i 50 anni di attività della sala.

La scelta artistica ha voluto dei titoli che possano portare ad approcciare anche chi non conosce la lirica. Il primo appuntamento è fissato per sabato 26 ottobre, alle ore 21, quando il Maestro Lorenzo Passerini dirigerà l’Orchestra “Antonio Vivaldi” nell’opera più famosa e più rappresentata al mondo di Giuseppe Verdi, “La Traviata”. Poi sarà il turno di altri 3 spettacoli: “L’Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti previsto per sabato 16 novembre, l’operetta “La vedova allegra” di Franz Lehar, andrà invece in scena domenica 12 gennaio 2020 alle ore 15.30 e infine “Turandot” di Giacomo Puccini chiuderà la rassegna sabato 21 marzo. Sarà presente durante le rappresentazioni la proiezione dei testi.