Lecco, 21 ottobre. Mercoledì 23 ottobre alle 15 e alle 21 il film “Quanto Basta” all’interno della rassegna Ciak Cenacolo organizzata dal Cenacolo Francescano.

Quanto Basta, il film di Francesco Falaschi, racconta di Arturo, uno chef talentuoso ma non più di successo, con una forte tendenza alla critica e alla polemica che hanno finito per emarginarlo.

I suoi problemi di controllo dell’aggressività lo hanno addirittura fatto finire in carcere per rissa e ora deve scontare la pena ai servizi sociali tenendo un corso di cucina in un centro per ragazzi autistici dove lavora Anna.

Tra i ragazzi di cui si deve occupare Arturo c’è Guido, un giovane che ha la sindrome di Asperger e una grande passione per la cucina.

Arturo tratta Guido senza filtri, senza pietismo e in modo istintivo, alla pari, talvolta sbagliando. Ma di fronte alla “neurodiversità”, che non è inferiorità, del ragazzo, Arturo tende a poco a poco a mutare il proprio comportamento e a ridefinirsi come persona.

Quando le circostanze lo obbligano ad accompagnare Guido a un talent culinario – manifestazione che Arturo odia – si crea un rapporto di amicizia e di fratellanza che cambierà la vita di Arturo e i destini di entrambi.

Con una delicatezza e una grazia che non sempre sono di questo mondo, e del cinema, Francesco Falaschi affronta il tema della malattia mentale muovendosi quietamente e a passo lento con i suoi protagonisti, un ragazzo con la sindrome di Asperger e un cuoco con problemi di gestione della rabbia.

La sua macchina da presa è al servizio delle emozioni, dei personaggi e di attori generosi.

Quanto Basta è una partita che si gioca su un terreno di comune difficoltà a rapportarsi agli altri, è un confronto fra due supereroi traballanti che, unendo le forze, creano un’accoppiata fenomenale, un duetto di mutuo soccorso destinato a vincere sia tra i fornelli che nella vita.

Il film è un invito alla semplicità, ai buoni vecchi valori che sono un balsamo per i nostri cervelli storditi dai ritmi frenetici della contemporaneità.