Lecco, 16 ottobre. Pessimo inizio di giornata per i pendolari lecchesi. Ritardi e cancellazioni dei treni a partire già dalle prime corse hanno costretto i passeggeri a dover trovare soluzioni alternative, effettuare cambi e armarsi di pazienza.

Disagi sia sulla linea Sondrio-Lecco-Milano che sulla Lecco-Carnate-Milano.

Sull’applicazione per smartphone di Trenord si legge:

-treno 7.02 da Lecco: possibili ritardi fino a circa 20 minuti, limitazioni e variazioni a causa di un guasto agli impianti, di competenza RFI, che regolano la circolazione ferroviaria, nella stazione di Ardenno Masino. I tecnici sono al lavoro per risolvere il guasto lungo la linea.

Da qui a cascata una serie di ritardi per i treni successivi: il treno delle 7.37 ritarda di 34 minuti, l’8.33 ritarda 25 minuti e così via…

Non va meglio sulla linea Carnate dove il treno delle 6.37 da Lecco ha viaggiato con 45 minuti di ritardo per un guasto alle porte di alcune carrozze e i treni successivi accumulano ritardi laddove non vengono addirittura cancellati.

Si legge sempre sull’applicazione di Trenord:

-treno 7.07 da Lecco: oggi termina il viaggio nella stazione di Monza

-treno 7.37 da Lecco: viaggia con 20 minuti di ritardo per un guasto ad un altro treno e per un guasto all’infrastruttura ferroviaria

-treno 9.07 da Lecco: oggi non sarà effettuato a causa di un guasto al treno che richiede un intervento di manutenzione in sede di deposito

Una situazione che coinvolge il sistema ferroviario a livello nazionale. Giunti a Milano, il tabellone degli “arrivi” è da mani nei capelli: