Lecco, 11 ottobre. Verso le 19 di ieri sera, giovedì 10 ottobre, due operatori della Polizia Ferroviaria di Lecco, hanno fermato individuo di colore che rispondeva alle descrizioni di una persona che alle ore 16:30 precedenti era stata segnalata agli stessi operatori poiché aveva aggredito un dipendente Trenord spintonandolo e minacciandolo di morte, per poi allontanarsi.

Condotto negli Uffici della Polizia Ferroviaria, dopo aver dichiarato di non avere i documenti, l’uomo ha innescato una colluttazione e ha tentato di afferrare la pistola di ordinanza di uno degli Agenti. Dopo averlo ammanettato, gli agenti hanno, con un controllo in banca dati, reperito i dati dell’uomo: D.P.A., nato in Senegal, classe 1998, residente in provincia di Lecco, cittadino italiano con numerosi precedenti anche come rapina aggravata, furto aggravato, ricettazione ed evasione.

D.P.A è quindi poi stato arrestato in flagranza di reato per i reati di tentata rapina della pistola, violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, in attesa del rito direttissimo. Nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato ed il Giudice Monocratico ha disposto la misura della Custodia Cautelare in Carcere.