Lecco, 07 ottobre 2019. Da fine agosto è più semplice per i cittadini di 59 comuni lecchesi far fronte a situazioni di disagio o disfunzioni che possono interessare l’attività della pubblica amministrazione: è stato infatti riattivato il servizio di Difesa civica territoriale, utile per garantire l’imparzialità e il buon andamento della pubblica amministrazione.

Il Difensore civico territoriale può infatti contribuire a evitare processi e ricorsi costosi e ad individuare tempestivamente casi particolarmente problematici e disinnescare potenziali conflitti. Il servizio è stato affidato dal Consiglio provinciale all’avvocato Paola Sgarbi, che riceve su appuntamento ogni secondo e ultimo venerdì del mese dalle 10.00 alle 12.00. A oggi sono 59 i Comuni convenzionati con la Provincia di Lecco per questo servizio.

“Ringrazio il Consiglio provinciale per avermi affidato questo prestigioso incarico – commenta il nuovo Difensore civico territoriale Paola Sgarbi – che cercherò di svolgere in maniera più pratica possibile, instaurando rapporti diretti con i Comuni, gli altri enti pubblici e i cittadini, per risolvere i loro problemi e trovare soluzioni in grado di soddisfare i differenti interessi. Il mio sarà un ruolo di negoziatore e mediatore tra le esigenze dei cittadini e quelle della pubblica amministrazione; infatti è di grande importanza la comunicazione per raggiungere questo obiettivo. Invito i Comuni a convenzionarsi con la Provincia, per offrire ai propri cittadini con poca spesa un importante servizio”.

Per prendere contatti con il Difensore civico territoriale è possibile:
• telefonare: 0341 295330/361
• scrivere: Provincia di Lecco, Ufficio del Difensore civico territoriale, piazza Lega Lombarda 4, 23900 Lecco
• inviare un fax: 0341 295333
• inviare una mail: difensorecivico@provincia.lecco.it
• inviare una Pec: provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it
• utilizzare apposito modulo