Lecco, 25-09-2019

Fabio Dadati, Presidente Lariofiere: “Fare rete, formula vincente

Imprenditore e manager nel settore del turismo e della ricezione, consigliere di Federalberghi Confcommercio Lecco, ex assessore provinciale a Villa Locatelli, Fabio Dadati ha sempre creduto nelle straordinarie potenzialità del territorio lariano, divenuto in questi ultimi anni meta turistica tra le più amate a livello internazionale.
Ed è per la sua capacità di visione, all’insegna di una collaborazione costruttiva tra enti, istituzioni e operatori senza distinzioni “campanilistiche”, che il nuovo Presidente di Lariofiere ha accolto con estremo favore l’iniziativa “Centro Lago di Como Air Show”.
Lecchese di nascita, “lariano” nell’anima, come ha avuto modo di ribadire appena eletto alla guida del centro fieristico di Erba, per Dadati il brand “Lago di Como” rappresenta nella sua interezza (lasciando al solo Gran Lombardo la paternità del distinguo letterario tra i due “rami”) un volano formidabile per lo sviluppo di un comparto strategico che ha ancora ampi margini di crescita.
Una convinzione maturata già quando, almeno nella terra manzoniana, coloro che scommettevano sul turismo si contavano sulle dita di una mano.
La straordinaria esibizione delle Frecce Tricolori, che porterà migliaia di spettatori a Varenna, nei comuni limitrofi e nei centri dirimpettai della riviera comasca, non solo regalerà al pubblico una giornata memorabile, ma rappresenterà anche un’opportunità preziosa per rafforzare l’identità turistica del Centro Lario, come nelle intenzioni dei promotori e degli organizzatori dello spettacolo aereo.
“Con grande entusiasmo – spiega il Presidente Fabio Dadati – abbiamo deciso di legare il nostro marchio a quello della manifestazione in programma a Varenna sabato 28 e domenica 29 settembre, che culminerà con l’esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori. Riteniamo infatti sia fondamentale operare in stretta sinergia con il territorio e perseguire la massima condivisione di progettualità e intenti”. 
La kermesse di Varenna, ricorda Dadati, sarà anche la vetrina perfetta per presentare gli eventi di prossima programmazione presso Lariofiere che, oggi più che mai, svolge un ruolo primario a servizio dello sviluppo economico, sociale e turistico del territorio.
“Mi riferisco in particolare alla Mostra dell’Artigianatouna delle rassegne più attese del calendario autunnale di Lariofiere, quest’anno dal 26 ottobre al 3 novembre – prosegue il Presidente Dadati -. Con i suoi 200 espositori, che rappresentano la grande varietà del settore, è sempre un appuntamento molto partecipato, con la possibilità per i visitatori di scovare prodotti originali e di qualità nei diversi ambiti della moda, dell’arredamento, del design e dell’enogastronomia. Quest’anno la Mostra offre inoltre un’occasione in più per chi è alla ricerca di idee e soluzioni per il matrimonio e le cerimonie, grazie al progetto Non Solo Sposi, che occuperà uno spazio autonomo del percorso espositivo. Il secondo appuntamento autunnale a Lariofiere è dal 23 al 24 novembre con Erba Elettronica, salone per gli appassionati di nuove tecnologie e telecomunicazioni che quest’anno ospita una nuova sezione dedicata al Fai da te”. 
Lariofiere, nelle intenzioni programmatiche del suo Presidente, puntando a rafforzare la centralità della propria mission, intende aprirsi sempre più agli stimoli e alle intraprese di ampio respiro che sbocciano e fioriscono in ambito locale, come appunto il “Centro Lago di Como Air Show”, andando nel contempo oltre i confini geografici delle due province lariane. L’obiettivo, sfruttare la fase di rinascimento che Milano sta conoscendo da almeno un lustro a questa parte, con l’Ente fieristico pronto a svolgere un ruolo di primo piano.

da sinistra Manuela Pagani del Villa Giulia, Paola Combi del C&C Maison, Cristina Gritta del Bellavista di Parè, Fabio Dadati, Mauro Tentori dell’Hotel Baia di Parè, Michael Redolfi dell’NH Hotel e Martina Longhi del Griso