Non c’è pace per chi prende il treno anche per diletto o per turismo. Neanche i mesi estivi hanno risparmiato lavoratori e, vista la stagione, turisti o gitanti. Che siano italiani o stranieri, tutti hanno dovuto far buon viso a cattivo gioco. Il treno rimane un mezzo ecologico, economico, ma…sempre in ritardo…

Raffaele Straniero Consigliere Regionale PD

Ad affermarlo è il consigliere regionale del Pd Raffaele Straniero:
“A giugno e a luglio 2019 il servizio ferroviario ha registrato ancora un netto peggioramento nonostante gli annunci. A confermarlo sono i dati di Trenord sui bonus di ottobre, appena diffusi, che andranno a “risarcire” anche i pendolari lecchesi perché non è stata rispettata la soglia di puntualità. In quei 60 giorni si sono addirittura registrati dati in linea con quelli corrispondenti del 2018 che, ricordo, è stato l’anno peggiore del servizio ferroviario regionale. Ma la situazione non doveva migliorare? A noi, ma soprattutto ai pendolari, non sembra proprio che sia accaduto”. Straniero prosegue nella sua disamina puntuale: “A luglio 22 linee di Trenord su 39 sono state sotto la soglia di affidabilità e quindi gli abbonati nel mese di ottobre potranno beneficiare del bonus del 30% di sconto”. Per chi volesse approfondire l’argomento, basta seguire il link: http://www.trenord.it/it/media-news/avvisi/bonus-ottobre.aspx