Lecco, 23.09.2019

ALTO LARIO – I mesi di agosto e settembre sono stati impegnativi per i soccorritori del Cnsas: come tutti gli anni, il maggior numero di presenze in montagna comporta anche l’aumento delle richieste di aiuto. Solo a settembre per la stazione del Lario Occidentale ci sono stati sette allertamenti, di cui tre nell’ultimo fine settimana, una decina ad agosto, spesso in collaborazione con la vicina stazione di Dongo. A questo si aggiungono i mantenimenti delle diverse qualifiche tecniche, a cui periodicamente gli iscritti al Corpo sono tenuti a partecipare. Ieri sera sono intervenuti con i Vigili del fuoco per una donna di 51 anni nel Parco Spina Verde, San Fermo della Battaglia, che aveva riportato un trauma toracico. Una volta stabilizzata, la donna è stata portata all’ambulanza. Sabato scorso inoltre hanno effettuato l’assistenza durante la manifestazione Marathon Trail Lago di Como 2019, corsa in montagna su lunga distanza, da Menaggio al Bregnagno, che supera i 2000 metri di quota. La presenza dei tecnici lungo il percorso garantisce la sicurezza soprattutto nei punti più critici e riduce di molto i tempi di intervento in caso di necessità, perché si trovano già sul posto.