Sabato 28 settembre 2019 alle ore 21 presso il teatro Cenacolo Francescano di Lecco verrà messa in scena dalla compagnia teatrale Arco Iris “TOC TOC “, una commedia brillante di Laurent Baffie che ha calcato i più grandi palcoscenici internazionali.

L’occasione sarà la raccolta fondi per la Fondazione Isal che nella medesima giornata organizza, con il patrocinio delle maggiori istituzioni nazionali e internazionali, la Giornata Cento Città contro il Dolore, un evento pensato per favorire la sensibilizzazione delle Istituzioni e della società nei confronti del problema del dolore cronico e per dare voce ai bisogni delle persone colpite da questa forma di dolore.

Dalla sua nascita nel 2007, la fondazione è stata protagonista delle più importanti iniziative nazionali sul tema del dolore e del suo trattamento. Ha contribuito attivamente nella costruzione e implementazione della legge 38/10, legge che garantisce e tutela il diritto del cittadino nell’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore e ha collaborato a diverse iniziative promosse dal Ministero della Salute in ambito di ricerca e clinica.

Lecco decide quindi di porsi al fianco di Isal e collaborare a questo importante progetto e a fare da ponte è il gruppo dell’ambulatorio della terapia del dolore di Lecco il cui responsabile è il dottor Paolo Maniglia.

L’ ambulatorio della terapia del dolore è una realtà sempre in maggiore espansione nella nostra provincia e si occupa della gestione del dolore cronico attraverso terapia farmacologica e infiltrativa.

Il numero di pazienti che accede all’ambulatorio è in continua crescita e vengono visitati mediamente 6-8 nuovi pazienti ogni settimana inviati dai medici di medicina generale e dai diversi specialisti.

Tema quindi importante e attuale quello per cui si terrà questo spettacolo.

La regia dello stesso è curata da Laura Gisella Bono, fondatrice della compagnia Arco Iris nata nel 2013 la quale è riuscita a ritagliarsi un ruolo importante nello scenario teatrale lecchese e non solo.

Una commedia esilarante che, dato il “colorito linguaggio“, potrebbe rischiare di suscitare qualche malcontento da parte dei perbenisti del teatro ma che Laura Gisella è stata in grado di trasformare in una realistica rappresentazione di vita vera.

La narrazione racconta di cinque pazienti, ognuno con il suo “TOC” (Tic Ossessivo Compulsivo), seduti nella sala d’aspetto di un famoso luminare della psichiatria in attesa dell’arrivo del medico.

Questi purtroppo ritarda e, nell’attesa, si instaura in modo spontaneo e naturale una sorta di terapia di gruppo fra i pazienti.

Questa divertentissima commedia, ricca di humor ma anche di un pizzico di cattiveria e tenerezza fa porre una sola e vera domanda: “Chi di noi non ha mai sperimentato un TOC?”.

Gli attori impegnati nella commedia saranno : Mattia Pezzoli, Lisa Mariani,Massimo Motisi, Salvatore Bolognino, Virginia Bono, Rosaria Contino e Laura Gisella Bono. Suoni e luci saranno a cura di Riccardo Conca.

Frizzante, divertente e coinvolgente questa messa in scena, mai sotto tono, coinvolge lo spettatore per quasi due ore di spettacolo che travolgono strappando continue risate.

 

Ingresso : 10 euro

 

Biglietti acquistabili presso il bar Rossorubino in via Lorenzo Balicco 103 (Lecco) e presso l’Ospedale Manzoni previo contatto mail all’indirizzo terapiadeldolore@asst-lecco.it