Il Gerenzone non è solo un torrente “famoso”, ma è stato una vena vitale di storie, tempi e relazioni. Il Gerenzone é stato il motivo per il quale la sua valle si è costellata di piccole industrie che hanno dato vita al boom economico degli anni ’60 e, fin dai tempi più antichi, è stato la ragione dei primi insediamenti umani in città, è stato fucina di idee e invenzioni. Insomma, il Gerenzone non è soltanto un torrente, un fiume, un corso d’acqua qualsiasi. Per renderci conto di tutto questo martedì 17 settembre, lo spazio Oto Lab di Rancio ospita la proiezione della versione restaurata del documentario storico di Sofia Ceppi Badoni promossa dal neonato laboratorio “Officina Gerenzone”. Insieme agli organizzatori potremo fare un tuffo nel passato industriale e quotidiano del fiume Gerenzone tramite la proiezione del film omonimo del 1961 di Sofia Ceppi Badoni, che si terrà alle 21:00 di martedì 17 settembre negli spazi di Oto Lab, in via Mazzucconi, 12 a Rancio.

“Il Gerenzone”
Proiezione documentario
Sofia Ceppi Badoni
17 settembre | h. 21.00
Spazio Oto Lab, via Mazzucconi 12 Lecco – Rancio
Evento a cura di Officina Gerenzone
Ingresso libero