Il fine settimana alle porte offrirà un ampio ventaglio di scelte a coloro che trascorreranno il weekend in territorio valsassinese. Per le giornate del 7-8 settembre, infatti, tornano le proposte di “Valsassina: la valle di formaggi”, il progetto patrocinato da Slow-Food  che coinvolge i comuni della Valle, la Comunità Montana, aziende casearie, rifugi e associazioni con l’obiettivo di promuovere le tradizioni e le eccellenze legate alla filiera lattiero-casearia.  Peculiarità di questa 3° edizione,  le iniziative culturali collegate a Leonardo da Vinci e al periodo che trascorse proprio in Valsassina, un omaggio al genio toscano nell’anno in cui ricorre il cinquecentesimo anniversario della sua morte.

Dopo il grande successo della mostra “La Valsassina di Leonardo”, che in due settimane di permanenza all’interno della sede della Comunità Montana ha fatto registrare oltre 6500 presenze, è giunto ora il momento delle visite guidate alle Miniere Prato San Pietro – Parco Minerario Cortabbio, nel doppio appuntamento di sabato 7 e domenica 8.

Il programma prevede ritrovo alle ore 9 presso la biglietteria del parco minerario di Cortabbio-Primaluna. Escursione tra geologia e natura: visita nel bosco agli imbocchi delle miniere di epoca rinascimentale nell’area di Primaluna Prato San Pietro (circa 2 ore). A seguire, ingresso nella miniera di barite lungo i 1000 metri della galleria Nuovo Ribasso (circa 1 ora e 30 minuti) e, al termine della visita, degustazione dei caci del tempo di Leonardo, i formaggi della tradizione casearia della Valsassina. Per quanto riguarda l’abbigliamento si raccomandano calzature da montagna (scarponcini rigidi e suola antiscivolo) e giacca a vento o pile pesante per l’ingresso in miniera.

Sempre il 7-8 settembre, tornano anche le escursioni “Sulle tracce di Leonardo” alla scoperta della Ghiacciaia e della Conca del Moncodeno. Il ritrovo è fissato alle 9 a Esino Lario con visita al Museo delle Grigne. A seguire, percorrendo il sentiero n.25, si raggiungerà il Rifugio Bogani per il pranzo, dove non mancheranno gli squisiti formaggi d’alpe della tradizione casearia valsassinese. Nel pomeriggio breve escursione con visita alla Ghiacciaia del Moncodeno e, a conclusione della giornata, la cena allietata da racconti leonardeschi e il pernottamento. La domenica mattina dopo la colazione in rifugio si riparte per l’escursione geologico-naturalistica verso la Madonnina, zona Dolino carsica del Moncodeno. Dopo il pranzo al sacco si prosegue lungo il sentiero n.19 verso la porta di Prada, arco naturale di rara bellezza. Rientro all’Alpe Cainallo.

Gli appuntamenti, infine, non mancheranno nemmeno per il prossimo sabato 14 settembre: in  programma, infatti, la visita alle grotte di stagionatura del caseificio Cademartori di Introbio, fra le più antiche e caratteristiche della Valsassina che, grazie al loro particolare microclima naturale prodotto dall’aria che traspira dalle fenditure della roccia, conferiscono un aroma inconfondibile ai formaggi. Evento solo su prenotazione con numero limitato.

 

Tutte le informazioni sugli eventi in programma sono disponibili sul sito www.valsassinalavalledeiformaggi.it e sulla Pagina Facebook Turismo in Valsassina.