Sabato 7 e domenica 8 si svolgerà la 28° edizione della Festa delle Corti di Garlate.
Una Festa unica nel circondario: le vie, le piazze, le corti e i cortili del centro storico per due giorni si aprono, e svelano la loro bellezza spesso celata e ospitano esposizioni, spettacoli ed eventi per tutti i gusti con l’obiettivo di valorizzare le radici, i mestieri, la storia e le tradizioni di Garlate e del nostro territorio. Ben 39 i punti di interesse della Festa delle Corti 2019, con l’inserimento di una nuova corte: sarà possibile ammirare lo splendido giardino interno di Villa Gnecchi, mai aperta al pubblico prima d’ora.
Tante le novità, accanto alle immancabili riconferme come i richiestissimi tortelli di Maria, la pigiatura dell’uva, i burattini di Fiorino Losa, l’allevamento del baco da seta, la fattoria degli animali, la corte del dialetto, il mercatino dei libri.
Lo splendido cortile di Villa Pozzi ospiterà 18 biciclette “da lavoro” dell’associazione bergamasca Frammenti di storia: sarà possibile scoprire come erano allestite la bici del lattaio, dello spazzacamino, dell’arrotino, del fornaio.
Nel 500 anniversario della morte di Leonardo non poteva mancare una corte dedicata al genio toscano, con la ricostruzione di 5 macchine da lui progettate e i tableau vivant dei suoi quadri a cura dell’associazione garlatese Tramm.
Per ripercorrere il legame di Garlate con il suo lago, in Curt del Vignascia sarà possibile scoprire storie e curiosità di pesca, trasporti e vita lacustre illustrati nel libro “Garlate Di qua e di là dal lago”, terzo volume della trilogia voluta da Piera De Gradi, recentemente edito dall’Amministrazione Comunale e che verrà presentato proprio in occasione della Festa delle Corti.
Numerose le collaborazioni con associazioni ed enti del territorio da Confcommercio Lecco al centro di formazione professionale Enaip Lecco, dall’Isola della Stupidera all’associazione Spettacolaree, dall’Associazione Gruppo Muratori e Amici del museo Ca’ Martì di Carenno al Parco Monte Barro.
Non mancheranno i punti di ristoro, i gruppi folkloristici, le esibizioni artistiche e sportive e tanta musica.
Un programma più che mai ricco di eventi e intrattenimenti.
A conclusione della manifestazione, la domenica sera, si svolgerà il tradizionale spettacolo pirotecnico.
Altra novità della XXVIII edizione è la “Tessera Fedeltà”: sono state selezionate 16 corti nelle quali sarà possibile farsi apporre sull’apposita tessera distribuita all’ingresso della Festa un timbro che ne testimonia la visita. Chi completerà la tessera riceverà un biglietto della lotteria per tentare la fortuna e vincere uno dei premi in palio.
Il programma completo della Festa delle Corti 2019 è disponibile sul sito www.festadellecorti.it

Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale ha messo in campo energia e entusiasmo per offrire ai visitatori attrazioni sempre nuove e di valore per valorizzare Garlate e la sua storia. Fondamentale, come sempre, la collaborazione della Commissione Biblioteca, di tutte le associazioni, dei tantissimi volontari garlatesi e dei proprietari delle corti, che supportano l’Amministrazione Comunale nell’organizzazione e a cui va il nostro sentito ringraziamento.
Un doveroso ringraziamento anche all’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Lombardia per il contributo concesso, alla Comunità Montana del Lario Orientale Valle San Martino e alla Provincia di Lecco per il patrocinio; a Acel Energie e a tutti gli sponsor per il sostegno.