Se l’era augurato il sindaco Antonio Pasquini e tutti i volontari avevano lavorato per questo.

Antonio Pasquini sindaco di Casargo

Così è giunta particolarmente gradita la notizia della revoca dell’ordinanza N. 44/2019 del 07/08/2019 che recita testualmente “Riapertura al transito della Sp 67 Alta Valsassina e ValVarrone nel tratto compreso tra il pk 7+500 (innesto strada comunale per Ronco) in Casargo ed il pk 9+000 (Ponte di Premana) in Premana”. Tradotto: tra Casargo e Premana non ci sono più ostacoli dopo la frana di acqua e fango caduta su Casargo nella sera del 6 agosto scorso. Il dirigente della Direzione IV – Viabilità e infrastrutture della Provincia di Lecco, Angelo Valsecchi, ha scritto: “Preso atto che nel tardo pomeriggio di martedì 06 agosto 2019, a seguito di intense precipitazioni
meteorologiche, si sono verificati smottamenti e colate detritiche che hanno invaso in più punti la carreggiata stradale della Sp 67 Alta Valsassina e ValVarrone nei comuni di Casargo e Premana, interrompendo, di fatto, il transito veicolare; considerato che, a seguito dell’evento franoso, si è resa necessaria la chiusura al transito del tratto di strada provinciale a tutela dei veicoli in transito e degli utenti della strada in generale, in attesa del ripristino delle preesistenti condizioni;t enuto conto che sono in stati completati gli interventi di Somma Urgenza disposti dal Comune di
Casargo in merito alla formazione di un vallo paramassi a protezione della strada provinciale per ripristinare il collegamento interrotto e consentire il transito ai mezzi di soccorso per raggiungere gli abitati di Pagnona e Premana; ritenuti favorevoli i presupposti per la riapertura al transito della strada provinciale in oggetto; ordina la revoca dell’ordinanza e la contestuale riapertura del traffico veicolare della Sp 67 Alta Valsassina e ValVarrone nel tratto compreso tra il pk 7+500 (innesto strada comunale per Ronco) in Casargo ed il pk 9+000 (Ponte di Premana) in Premana, a decorrere dalle ore 21.00 di Venerdì 09 Agosto 2019”.
Una buona notizia che sembra appoggiare il sindaco Pasquini che aveva invitato tutti i turisti, lecchesi e non, a venire a Casargo per passare il Ferragosto e le ferie estive. Casargo è tornata alla normalità ed è un paese davvero bello da visitare e da vivere.