Prima il vero e proprio nubifragio, poi lo smottamento. E a dover avvertire ancora una volta la propria popolazione per gli esiti del maltempo è il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli che anche ai nostri microfoni ha annunciato che la Sp72 è chiusa per una grossa frana staccatasi prima della galleria del Mok tra Bellano e Dervio e che ha invaso la carreggiata impedendo a qualsiasi mezzo di percorrerla.

La provinciale 72 completamente ostruita dai detriti portati a valle dalla frana

Fortunatamente non si registrano danni alle persone, ma solo alle cose. Il maltempo ha poi causato danni anche sulla strada per Taceno, la Sp62 che risulta chiusa anch’essa. Sul posto si sono attivate le Forze dell’Ordine e i Soccorsi. Da Lecco e dalle caserme dei volontari si sono mossi cinque mezzi dei Vigili del Fuoco oltre a quelli della Protezione Civile. Un primo, concreto, bilanc

Le auto ferme davanti al disastro provocato dalla furia degli elementi

io, si potrà fare solamente alle prime luci dell’alba, quando il chiarore renderà chiara la situazione, ma a quanto ha dichiarato il sindaco Cassinelli, la provinciale dovrebbe rimanere chiusa “alcuni giorni”.

La SP 72 tra Bellano e Dervio è chiusa e potrebbero volerci giorni per vederla riaperta

Danni non solo sul versante dell’Alto Lago ma anche in Valsassina dove alcune attività hanno subito pesanti danni dalla grandinata, intensissima, che ha colpito in modo particolare la stessa Taceno.

Anche in questo caso non si sa ancora molto perché le situazioni più gravi hanno riguardato le singole unità abitative o produttive, che stanno operando di notte per ridurre i danni causati dall’improvvisa grandinata, ma non si segnalano altre chiusure di strade o di vie, in modo particolare. La speranza ora è che i fenomeni atmosferici vadano sparendo durante la notte come il Meteo sembra suggerire. Il Centro Meteo Lombardo, parla di una situazione di nuvolosità diffusa, con schiarite, per venerdì mattina. Ma c’è la possibilità di rovesci o temporali localmente intensi ancora sul Lario per la giornata di venerdì 2 agosto. E così sarà anche per il pomeriggio. Sabato 3, invece, il tempo dovrebbe migliorare, pur mantenendosi sul nuvoloso e piovoso. Un’estate da dimenticare, tra temperature altissime e disastri provocati da veri e propri nubifragi.