E’ al via la ricognizione delle concessioni cimiteriali quarantennali scadute o in scadenza. Sono state inviate dai servizi cimiteriali del Comune di Lecco le prime lettere atte a informare, ovvero ricordare ai titolari di concessioni cimiteriali, la possibilità offerta dal Regolamento di polizia mortuaria dell’Ente di rinnovare tali concessioni in atto per ulteriori 20 anni, con decorrenza dalla data di scadenza della concessione stessa.

“L’accensione di una nuova concessione rappresenta l’alternativa all’estumulazione e alla successiva ricollocazione dei resti, che il titolare di una concessione può decidere di effettuare al termine della stessa o che il Comune di Lecco dovrà effettuare in sua vece in caso contrario – spiega l’assessore ai servizi demografici del Comune di Lecco Lorenzo Goretti. La “campagna informativa” avviata proprio in questi giorni ha lo scopo di porre rimedio a una situazione che si perpetua, anche in virtù di un regolamento comunale da aggiornare, per il quale siamo già al lavoro.

La durata massima delle concessioni cimiteriali all’atto della loro accensione è infatti ad oggi di ben 40 anni e dopo tale ampio lasso temporale in diversi casi i titolari delle stesse risultano irreperibili o non più rintracciabili. Con questo invio di lettere, primo passo di quella che sarà una vera e propria ricognizione, intendiamo prendere contatti con tutti coloro i quali hanno delle concessioni scadute o prossime alla scadenza. Questa operazione darà respiro, in termini di spazio, soprattutto alle situazioni di alcuni cimiteri rionali, per i quali lo riteniamo un intervento assolutamente prioritario”.

I titolari di tali concessioni interessati al rinnovo ventennale possono prendere contatti con i sevizi cimiteriali del Comune di Lecco telefonando ai numeri 0341 481291-362 o scrivendo a servizi.cimiteriali@comune.lecco.it.

Gli uffici si trovano al piano terra di piazza Diaz 1 e sono aperti lunedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30, mercoledì dalle 8.30 alle 15.30 (e ad agosto dalle 8:30 alle 12.30).