Lecco, 17 luglio. Il tema della manutenzione della strada statale 36 e della messa in sicurezza di alcuni tratti è sempre all’ordine del giorno. E non potrebbe essere altrimenti trattandosi della strada più trafficata al nord (come rilevato nel 2018 dall’Anas), purtroppo scenario di molti incidenti ogni anno.

Lo scorso primo luglio, il presidente della Provincia di Lecco, in occasione dell’inaugurazione del nuovo ponte di Annone Brianza aveva sottolineato alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli e del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, l’importanza di avere occhio di riguardo per questa arteria cruciale in vista oltretutto delle Olimpiadi Invernali del 2026.

Ieri, martedì 16 luglio, l’assessore regionale Claudia Terzi ha coordinato il primo tavolo regionale appositamente convocato per cominciare a valutare le problematiche della statale 36 e capire come muoversi per risolverle.

Ecco le parole del consigliere regionale Mauro Piazza che ha partecipato al tavolo:

“Oggi con soddisfazione ho partecipato all’insediamento del tavolo regionale coordinato dall’assessore regionale Claudia Terzi, sulle problematiche della Strada Statale 36 Valassina, presso gli uffici di Palazzo Lombardia” dichiara il Consigliere regionale di Forza Italia Mauro Piazza.

Regione Lombardia con questo primo confronto dimostra un’attenzione particolare verso il nostro territorio, assumendo un ruolo di regia e di supporto degli enti locali così come già iniziato con il lavoro del ssr Antonio Rossi sul tavolo territoriale.

Questa prima convocazione è stata utile per avere un quadro completo sullo stato attuale dell’intera statale che attraversa 5 Province e 43 comuni lombardi.”

“La strategicità di questa arteria, anche in ottica Olimpiadi Invernali 2026, è sotto gli occhi di tutti. Il tavolo ha rimarcato le priorità per il lecchese dallo svincolo di Mandello, a quello di Piona con il peduncolo di Dervio, passando all’eliminazione del passaggio a livello di Bellano e la realizzazione dell’ultimo tratto della ciclabile di Abbadia Lariana, la terza corsia del Terzo Ponte, la messa in sicurezza del tratto Giussano/Lecco” ha spiegato l’azzurro.

Prosegue Piazza: “A seguito di questo incontro, si insediarono dei sottotavoli territoriali che entreranno nel dettaglio rispetto ai problemi e alle segnalazioni dei singoli comuni visto che l’arteria stradale incrocia viabilità provinciale e comunale.

Ringrazio l’Assessore Terzi, quello di oggi è un primo passo necessario per cercare di guardare al futuro progettando con concretezza nel presente; mi auguro che Anas si faccia parte attiva e si metta in ascolto del territorio, dandoci contezza di un cronoprogramma di lavori e di un progetto complessivo di riqualificazione.”