Lecco, 13 giugno. La Polizia di Stato di Lecco, nel pomeriggio di mercoledì 12 giugno, denunciava per violenza un uomo classe ’90, pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, in quanto fingendosi poliziotto in borghese, con una pistola, fermava un giovane in Villa Gomes gli chiedeva i documenti mostrando un’arma.

Gli agenti della Sezione contro il Patrimonio della Squadra Mobile di Lecco coadiuvati dalle Volanti, ricevevano la richiesta di soccorso da un giovane che nel parco cittadino di Villa Gomes era stato avvicinato da un uomo con la pistola. Questi prima gli chiedeva i documenti mostrando una pistola e successivamente, come se avesse terminato un regolare controllo, il pregiudicato si allontanava spontaneamente.

Grazie alle telecamere si riusciva a risalire alla targa della vettura utilizzata dal finto poliziotto. Immediati accertamenti hanno permesso di individuare il reale utilizzatore dell’auto e a reperire il suo indirizzo. Dopo un appostamento sotto l’abitazione del pregiudicato, gli agenti decidevano di entrare nel suo appartamento e sequestravano immediatamente una pistola tipo soft-air, del tutto identica a quella in dotazione alle forze dell’ordine.

Dopo gli atti di rito in Questura l’uomo veniva denunciato per violenza privata, per aver fermato una persona, intimorendolo con un arma.