Comunicato ufficiale della società Calcio Lecco 1912:

Calcio Lecco 1912 è felice di annunciare il rinnovo contrattuale di Nicola Segato, che indosserà la maglia bluceleste anche in Serie C. Nato il 23 agosto 1985 a Marostica (VI), Segato è arrivato alla Calcio Lecco la scorsa estate, dove ha totalizzato 9 gol e 7 assist in 38 presenze nella stagione appena conclusa.

Vicecapitano della squadra, Segato è stato impiegato da mister Gaburro in tutte le posizioni del centrocampo e, all’evenienza, anche come difensore centrale.

Segato ha commentato così il suo rinnovo: «Sono orgoglioso di indossare ancora questa maglia per la prossima stagione. Ringrazio tutta la Società per la fiducia che mi ha dimostrato e non ho esitato un attimo a dire di sì alla proposta di rinnovo. La mia priorità era vestire ancora questi colori per portare in alto il nome della Calcio Lecco».

 

Calcio Lecco 1912 e Riccardo Capogna continuano il loro percorso insieme. Il bomber nato a Roma il 30 marzo 1988, ma lecchese d’adozione, vestirà i colori blucelesti anche in Serie C.
Capogna approda per la prima volta a Lecco nel 2013 e in due anni di Serie D segna 27 reti in 64 presenze. Dopo tre stagioni tra Seregno e Gozzano ecco il ritorno in maglia bluceleste nella scorsa estate, dove Capogna trascina a suon di gol il Lecco alla vittoria del campionato e a sfiorare il successo nella Poule Scudetto. A fine stagione il suo bottino è di 32 presenze, 20 reti e 3 assist.

Ecco le dichiarazioni del bomber bluceleste: «Voglio ringraziare in primis la Famiglia Di Nunno e tutto lo staff, a partire dal Direttore Generale e poi il Direttore Sportivo, il Mister e il Coordinatore Tecnico, per la fiducia che hanno avuto in me, perché nel calcio nulla è scontato. Poi ci tenevo a ringraziare tutti i tifosi per l’annata spettacolare passata insieme e li ringrazio per i numerosi messaggi di affetto che ho ricevuto in questi giorni. Sarà un onore vestire questa maglia in Serie C e sono convinto che, uniti come quest’anno, ci toglieremo tante altre soddisfazioni».

 

Calcio Lecco 1912 comunica con enorme soddisfazione il rinnovo contrattuale di Jordan Pedrocchi per la prossima stagione in Serie C. Nato a Milano il 14 febbraio 1991, Pedrocchi è arrivato a Lecco nel corso dell’estate 2018, disputando una stagione da incorniciare con la maglia bluceleste: in 35 presenze, Pedrocchi ha segnato 6 reti e realizzato 5 assist.

Jordan è divenuto il metronomo del centrocampo lecchese, ricoprendo il ruolo da regista davanti alla difesa, posizione che gli ha permesso di essere sempre al centro di ogni azione.

Pedrocchi commenta così il suo rinnovo: «Per me è un onore vestire questa maglia tra i professionisti, sono contento per me, per i tifosi, per la Società e per il Mister che mi ha riconfermato. Un ringraziamento lo vorrei fare in particolare a mia moglie, che ha capito la mia voglia di rimettermi in gioco a Lecco. Mi sono confrontato con lei prima di prendere una scelta di questo tipo, perché va a collimare anche con le esigenze lavorative, ma lei ha capito quanto fosse forte la mia voglia di giocare in Serie C con il Lecco e per questo la ringrazio».

 

Calcio Lecco 1912 e Riccardo Capogna continuano il loro percorso insieme. Il bomber nato a Roma il 30 marzo 1988, ma lecchese d’adozione, vestirà i colori blucelesti anche in Serie C.
Capogna approda per la prima volta a Lecco nel 2013 e in due anni di Serie D segna 27 reti in 64 presenze. Dopo tre stagioni tra Seregno e Gozzano ecco il ritorno in maglia bluceleste nella scorsa estate, dove Capogna trascina a suon di gol il Lecco alla vittoria del campionato e a sfiorare il successo nella Poule Scudetto. A fine stagione il suo bottino è di 32 presenze, 20 reti e 3 assist.

Ecco le dichiarazioni del bomber bluceleste: «Voglio ringraziare in primis la Famiglia Di Nunno e tutto lo staff, a partire dal Direttore Generale e poi il Direttore Sportivo, il Mister e il Coordinatore Tecnico, per la fiducia che hanno avuto in me, perché nel calcio nulla è scontato. Poi ci tenevo a ringraziare tutti i tifosi per l’annata spettacolare passata insieme e li ringrazio per i numerosi messaggi di affetto che ho ricevuto in questi giorni. Sarà un onore vestire questa maglia in Serie C e sono convinto che, uniti come quest’anno, ci toglieremo tante altre soddisfazioni».