Lecco, 27 maggio. Venerdì 31 maggio alle ore 17 in piazza Manzoni a Lecco, verrà inaugurato il monumento che sarà ‘memoria viva e attiva’ delle Vittime dell’amianto. Verrà infatti piantata la Pianta di Davidia Involucrata ovvero la pianta proveniente dal Vivaio Eternot di Casale Monferrato – ubicato laddove sorgeva la fabbrica della Eternit – che ha costituito il premio riconosciuto a Cinzia Manzoni presidente del Gruppo Aiuto Mesotelioma per impegno profuso nella lotta al killer silenzio che ancora oggi è l’amianto.

Sensibilizzazione sul problema amianto: Flash Mob a cura di Amianto Killer e Gruppo Aiuto Mesotelioma : Associazione Onlus Lecco

Pubblicato da Lecco FM su Sabato 25 maggio 2019

Qui sopra le immagini del Flash mob che ha animato le vie di Lecco sabato 25 maggio sensibilizzando la popolazione sul problema ancora attuale dell’amianto.
Il momento si svolgerà in occasione dell’inaugurazione, alle ore 18 nelle sale della Torre Viscontea di Lecco, della mostra ‘Liberi di Respirare Amianto Killer’.

Un monumento – la Davidia Involucrata – vivo. La pianta è anche detta ‘pianta dei fazzoletti’ per i suoi fiori bianchi che simboleggiano la possibilità di asciugare le lacrime di chi ha vissuto in prima persona il dramma dell’amianto a Casale Monferrato come a Lecco.
Un monumento di cui la cittadinanza se ne dovrà prendere cura così come ogni giorno ci si deve impegnare per combattere la presenza dell’amianto sul nostro territorio, per far si che in Italia e nel mondo non si piangano mai più vittime dell’amianto . Accanto verranno poste tre piantine di Rose EOS ( in greco vuol dire Aurora ) come simbolo della liberazione del terribile male. La rosa infatti è diventata il simbolo della lotta all’amianto con le proprie spine pungerà le istituzioni e le coscienze , fin quando non si otterrà giustizia e una cura risolutiva . L’idea di questo tipo di rosa rossa e gialla è di Agostino Giusto in collaborazione con l’associazione Afeva di Casale Monferrato che sarà presente con una delegazione insieme al sindaco di Lecco Virginio Brivio per sancire una sorta di ‘ gemellaggio tra Lecco e Casale Monferrato per la lotta all’amianto.

LIBERI DI RESPIRARE? A LECCO LA MOSTRA CHE RACCONTA CHE L'AMIANTO È ANCORA UN KILLER

A completare il monumento donato dal GAM ci sarà una pietra di serpentino verde e una targa con incisa la seguente frase : ‘In ricordo di tutte le lacrime versate da tutte le Vittime dell’Amianto per essere un giorno liberi di respirare Gruppo Aiuto Mesotelioma’

Ricordiamo che il GAM con l’aiuto degli studenti del Liceo Artistico sezione Grafica (3 A – 4 A – 5 A) coordinati dal prof Mario Carzaniga e supportati dal prof Luigi Petralia e Fabrizio Martinelli e dalla grafica Maddalena Taschetti, in collaborazione con il Comune di Lecco, i Musei di Lecco e API di Lecco, invita tutti i cittadini a partecipare alla mostra ‘Liberi di Respirare Amianto Killer’ – a ingresso gratuito – alle ore 18 nelle sale della Torre Viscontea di Lecco e aperta fino al 16 giugno .

LIBERI DI RESPIRARE? A LECCO LA MOSTRA CHE RACCONTA CHE L'AMIANTO È ANCORA UN KILLER

Il GAM ha voluto affidare ai giovani il compito di trasmettere non solo informazioni sui pericoli della fibra killer, ma anche la comunicazione attraverso l’arte come espressione libera di sensazioni contrastanti che con leggerezza e incisività , potessero arrivare a chi guardando le opere possa immaginare e percepire emozioni contrastanti . Il risultato sarà sicuramente sorprendente e unico . Si ringrazia sponsor Centro Culturale Paramatti , art director Marco Menaballi, i media partner Lecco FM e Giornale di Lecco .
Sabato 1 giugno durante l’apertura della mostra in Torre Viscontea nel pomeriggio ci sarà la violoncellista Maria Antonietta Puggioni membro dell’orchestra femminile Arrigo Galassi e del tiro d’archi Artemisia , che si esibirà con: ‘ Un Violoncello per alzare la voce contro l’ Amianto Killer”.

 

Luca Cereda