Don Davide Milani: “L’oratorio si mette al servizio delle città, al centro di essa, curando le relazioni e andando anche oltre i confini parrocchiali e territoriali. Ecco in che modo vuole essere popolare”.


Lecco, 2 maggio
. Arte – di cui sarà protagonista anche Giacomo Poretti -, cucina, spettacolo, divertimento e svago musicale, burraco e l’ormai mitica ‘ResegUp’. Tutto questo sarà legato dal fil ruoge della festa popolare di cui l’oratorio sarà il cuore pulsante.

“La festa è un aspetto della vita che non dev’essere considerato secondario – ha detto Don Filippo Dotti -. Nella festa emerge la vitalità della comunità. Festa popolare, non vuole essere antico ma vuole rappresentare l’incontro: l’incontro tra generazioni e tra linguaggi, e tra persone di più luoghi della stessa città”.

Qui in esclusiva la nostra intervista a Don Filippo Dotti:

Festa di fine anno dell'oratorio sarà 'popolare' ecco come ed ecco perché

Pubblicato da Lecco FM su Giovedì 2 maggio 2019

Popolare non solo significa che venga chiamata così sugli striscioni e sui volantini: sarà davvero un momento popolare. Di quelli in cui si canta insieme, si gioca insieme, si mangia insieme e si prega insieme. Non sui social. Insieme, faccia a faccia, sentendo l’odore l’uno dell’altro. Sedersi al tavolo insieme mentre i ragazzi giocano a pallone e qualcuno in sottofondo suona la chitarra, poi sentire il rintocco delle campane e celebrare per i nostri amici che non sono più. Tutto questo significa imparare a vivere insieme. Faticare nel vivere insieme. Non c’è alternativa ad una società di singoli sempre più tristi ed impauriti, armati di cellulare e volgarità e sempre più soli. E poi ridere. Ridere insieme. Ridere di sé stessi. Ridere con gli altri e non degli altri. La gioia richiede fortezza, presenza di spirito, libertà ed ironia. Fare festa per dire che all’Oratorio giovani e vecchi possono stare insieme, le culture si incrociano, le esigenze tue sono anche un po’ mie, i problemi non sono i tuoi ma i nostri, i tuoi figli sono un po’ anche miei.

FESTA POPOLARE 2

PROGRAMMA

La festa inizierà il 24 maggio con lo spettacolo di Giacomo Poretti – del trio composto oltre che da Giacomo, anche dagli attori Aldo e Giovanni – e di Daniela Cristofori, un duo che vuole invitare a riflettere sul litigio tra le coppie e su come può essere costruttivo, se affrontato in un certo modo. L’evento sarà a ingresso libero e si terrà alle ore 21 alla tenso-struttura che sarà allestita per l’occasione in oratorio nel campo di pallavolo.

Il 25 maggio si terrà invece una serata musicale in collaborazione con The Shamrock Irish Pub di via Parini, un concerto della band Sons of a Beach Duo.

Il 26 maggio si celebrerà la Festa del Grazie che prenderà il via alle ore 10 con la Santa Messa in oratorio e, a seguire, il pranzo comunitario. Nel pomeriggio visite guidate al Campanile e una partita Vecchie Glorie Gruppo Sportivo Giovanile Lecco. La sera alle 21.30 il recital ‘Pinocchio’ a cura del gruppo Medie.

Il 28 maggio, in collaborazione con il Gsg, la Giornata Giocasport mentre il 29 maggio alle 19.30 gli amanti del burraco potranno sfidarsi al torneo.

Il 30 maggio spazio al Made in Italy con cucina aperta dalle 19.30 con piatto a tema e, a seguire, il concerto dei Cani Sciolti.

Il 31 maggio il gruppo adolescenti metterà in scena “Cercasi Erede” per una Serata in Famiglia.

RESEGUP, Pasta Party, Memorial Carozzi-Sandionigi
Spazio anche allo sport: il 1° giugno la Festa Popolare 2019 organizzerà il Pasta Party in occasione della skyrace ResegUp. Il 2 giugno si terrà invece la nona edizione del Memorial Carozzi-Sandionigi che quest’anno sarà un torneo polisportivo di calcio, pallavolo e basket che vedrà coinvolte diverse squadre che dovranno misurarsi in tutti e tre gli sport.