-Tante persone questo pomeriggio alla Basilica di San Nicolò per per l’ultimo saluto all’artista Giansisto Gasparini.

Nato a Casteggio in Provincia di Pavia e cresciuto a Milano, dal 2005 viveva a Lecco, città che negli ultimi anni ha fortemente ispirato la sua arte.

Insignito della civica benemerenza nel 2012 e protagonista di innumerevoli mostre personali e collettive in città e provincia, Giansisto Gasparini ha omaggiato il Comune di Lecco con numerosissime opere d’arte. Fra queste troviamo l’intero corpus delle sue stampe, incisioni e litografie, oggi conservate, catalogate e inventariate presso il Sistema Museale Urbano Lecchese, un meraviglioso olio su tela esposto al Palazzo delle Paure e una composizione di tele a olio sul ciclo della vita e delle stagioni ispirata ai Piani Resinelli.

Presente al funerale anche il primo cittadino lecchese Virginio Brivio che, insieme all’assessore alla cultura Simona Piazza e all’amministrazione comunale, ieri aveva manifestato il proprio cordoglio per la perdita dell’artista.

 

-E passiamo alla cronaca. Infortunio sul lavoro a Ello questa mattina; un 34enne ha perso due dita della mano.

Ennesimo incidente sul lavoro, un 2019 cominciato davvero nel peggiore dei modi perché già tanti sono stati gli infortuni in questo campo, alcuni anche mortali.

Questa mattina in un’azienda in via 25 Aprile ad Ello, un uomo è stato trasportato in ospedale con l’elicottero dopo un serio infortunio alla mano che gli è costato l’amputazione di due dita. Le condizioni del ferito per fortuna non sono gravi.

-E parliamo ora del sempre scottante tema dei parcheggi a Lecco. 40 euro al mese per parcheggiare a due passi dalla stazione; questa la proposta nata dal Regolamento per la collaborazione tra i cittadini attivi e l’Amministrazione.

Nelle aree di sosta della nostra città e in particolare del silos di via Grassi, ci sarà l’introduzione di un abbonamento speciale che Linee Lecco applicherà a partire dal 1° maggio e che prevede la possibilità di parcheggiare nel multipiano dal lunedì al venerdì, dalle 6 alle 20, al costo di 40 euro.

“Ci auguriamo che l’agevolazione che abbiamo introdotto – ha commentato l’assessore alla viabilità del Comune di Lecco Corrado Valsecchi – renda ancor più appetibile questo silos situato a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Lecco, molto interessante soprattutto per i pendolari”.

 

-Domani, 25 aprile, è festa nazionale perché si ricorda la Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e anche a Lecco è in programma la tradizionale cerimonia per celebrare questo 74° anniversario.

Alle 9.30 la Santa Messa al Santuario della Vittoria con i canti del Coro Alpino Lecchese.

Alle 10.30 il corteo fino a Largo Montenero e a seguire la deposizione delle corone d’alloro al Monumento ai Caduti della Lotta di Liberazione.

Alle 11 la cerimonia ufficiale nel cortile del Palazzo Comunale.

Inoltre, come già avvenuto durante le festività pasquali, prosegue anche domani la valorizzazione e la promozione delle opportunità per conoscere e usufruire dell’offerta culturale della nostra città attraverso le aperture straordinarie dei poli espositivi del Sistema Museale Urbano Lecchese.

Oltre agli scatti di Berenice Abbott al Palazzo delle Paure, sarà possibile ammirare le opere esposte nella Galleria Comunale d’Arte, così come visitare l’Osservatorio Alpinistico Lecchese, Villa Manzoni (limitatamente alla sezione non interessata dai lavori i restauro), Palazzo Belgiojoso con i suoi musei di Storia Naturale e Archeologico, il Museo Storico con la sala virtuale dell’Industria e del Ferro Lecchese e del Risorgimento.

 

-In conclusione  vi lasciamo con un appuntamento rivolto in particolar modo ai giovani.

“La Giovane Europa. Un pomeriggio di riflessione sull’Europa” è infatti il titolo dello stimolante incontro previsto per venerdì 26 aprile, alle ore 17.30, alla Casa dell’Economia di via Tonale.

Ad affrontare il tema saranno Enzo Moavero Milanesi, ministro degli Esteri, Alessandro Rosina, coordinatore dell’Osservatorio Giovani Istituto Toniolo, e Marco Tarquino, direttore di Avvenire.

L’evento è proposto dai giovani del decanato di Lecco, ad un mese dalla data delle elezioni del Parlamento Europeo che avverranno tra il 23 e il 26 maggio 2019.