Segato (L) al 10’ su rigore; Pedrocchi (L) al 37’

La Calcio Lecco non lascia nemmeno le briciole alla Sanremese, vincendo per 2 a 0 al Comunale di Sanremo grazie al rigore di Segato e alla rete di Pedrocchi. Lo stesso risultato dell’andata, maturato dopo una prestazione simile a quella dell’8 dicembre scorso. Un Lecco che doma i matuziani in lungo e in largo, concedendo qualche spazio di troppo solo nei minuti iniziali e che nel corso della partita dimostra ancora una volta perché si trova primo a +23 punti. La bella prestazione offerta oggi regala ai blucelesti l’applauso dei sostenitori liguri, che si somma a quella dei festeggiamenti sotto il settore ospite, riempito dai tifosi lecchesi.

Nei primi cinque minuti la Sanremese parte forte, ma il possesso palla è lungo e sterile. Al 4’ Montanaro crossa al centro rasoterra trovando la deviazione di Samake che a momenti beffa Safarikas. Al Lecco basta poco per riordinare le idee e trovare al 9’ minuto il secondo rigore della stagione. Dragoni mette in mezzo la sfera per Silvestro che viene atterrato proprio sul più bello. Per l’arbitro non ci sono dubbi. Dal dischetto si presenta Segato che calcia un rigore magistrale e apre le marcature. I padroni di casa sembrano accusare il colpo, perché i blucelesti al 24’ hanno una tripla occasione per trovare il raddoppio rispettivamente con Lisai, Pedrocchi e Silvestro. Nelle prime due è bravo Manis a respingere di pugno, mentre il numero 24 da pochi passi sfiora il palo. Ecco allora che la Sanremese ha un guizzo di orgoglio al 35’ con Lo Bosco che di tacco impegna i riflessi di Safarikas. Passano un paio di minuti ed è Pedrocchi a firmare lo 0-2 approfittando del velo di Capogna sul cross di Lisai.

Nella ripresa i padroni di casa, complici il doppio svantaggio, provano a schiacciare il Lecco alle corde, ma invano. I blucelesti non concedono praticamente nulla, se non dei calci di punizione del solito Molino, che mai impensierisce Safarikas. Il Lecco amministra e gestisce l’andamento del match, tenendo molto bene il campo anche contro la seconda della classe. Una maturità tattica che viene elogiata da Gaburro in conferenza stampa. Nel finale c’è spazio anche per Pérez, al ritorno in campo in una gara ufficiale dopo la trasferta di ottobre contro la Lavagnese. Per lo spagnolo dieci minuti importanti per testare la gamba e ritornare per dare una mano concreta anche nella post-season.

TABELLINO

SANREMESE (4-4-2): Manis, Giubilato, Videtta, Spinosa, Molino, Calderone (Rotulo dal 46’), Montanaro, Taddei, Lo Bosco, Sadek, Scalzi (Gagliardi dal 22’). A disposizione: Morelli, Anzaghi, Castaldo, Minasso, Ciotoli, Guida, Acampora. Allenatore: Alessandro Lupo.

LECCO (4-3-3): Safarikas; Samake, Malgrati, Merli Sala, Alborghetti (Nocerino dal 69’); Pedrocchi, Segato (Pérez dall’80’), Dragoni (Moleri dal 61’); Silvestro (Draghetti dal 69’), Lisai, Capogna (Fall dal 75’). A disposizione:Belladonna, Meneghetti, Napoli, Vai. Allenatore: Marco Gaburro.

Ammoniti: Taddei, Gagliardi per la Sanremese; Silvestro per il Lecco.
Espulsi: Nessuno. 

Arbitro: Sig. Samuele Adreano (Prato)
Assistenti: Sig. Daniele Cordella (Pesaro) – Fabio Robustelli (Albano Laziale)