Lecco, 15 aprile. I giovanissimi del Rugby Lecco si preparano ad affrontare nuovi e importanti appuntamenti nelle prossime settimane. Sarà una occasione anche per confrontarsi con i gemelli d’oltralpe. Giovedì 18 aprile si terrà infatti il primo quadrangolare Under 14 “Quattordici Cime – Trofeo del Resegone”. Nel pomeriggio si affronteranno infatti Lecco, Velate, Como e una rappresentativa dell’AS Mâcon, la forte rappresentativa francese ospite a Lecco con 36 ragazzi.

Quattordici, come gli anni che caratterizzano la categoria dei giovani atleti che si sfideranno sotto le 14 cime della montagna lecchese per eccellenza: il Resegone. Anni cruciali e di cambiamento per i ragazzi, e una montagna che unisce. Come unisce anche il Rugby. E per questo il Quadrangolare è anche un’occasione sportiva per unire due popoli rugbistici, accomunati dalle Alpi.

Il programma prevede anche un allenamento congiunto il pomeriggio del 17, con tutti gli staff tecnici a condividere esperienze e metodologie. “Abbiamo voluto squadre vicine a noi e con un tasso tecnico molto elevato come Velate e Como – spiega Nicola Rossi, coach della Under 14 di Lecco e mediano della prima squadra – per avviare un confronto importante tra scuole in una categoria cruciale per la crescita tecnica dei ragazzi”.

La U14 di Mâcon, giunge a Lecco dopo la felice esperienza della U12 che nel 2018 aveva partecipato al Torneo Città di Lecco di minirugby. Tra i due club è stato consolidato il gemellaggio storico che unisce le due città, ci sono rapporti continui e proficui e iniziative congiunte; la Scuola Rugby di Lecco sarà in Francia a giugno per partecipare a uno dei tornei più importanti del Sud Est francese.

Il primo maggio, invece, si disputerà la prima edizione del quadrangolare Under 18 “Torneo dei Bravi – Trofeo dell’Innominato”. I “bravi” in questione sono i giovani leoni dell’Under 18, alcuni dei quali hanno già esordito in prima squadra in questo finale di stagione mentre Samuele Locatelli, è stato addirittura convocato in Nazionale per l’amichevole a Parigi contro la Francia il 19 marzo scorso.  La Under 18 di Lecco ha appena concluso al sesto posto il Campionato di Eccellenza (Girone Nord Ovest), la “serie A” della categoria, dove Lecco gioca con i migliori Club italiani.

Il quadrangolare vedrà insieme agli Under 18 blucelesti anche quelli di Modena, Verona e una quarta squadra tra le più forti in Italia, tutti team del campionato Eccellenza.

Sebastian Damiani, direttore sportivo del Lecco, spiega che “è un’occasione per incontrare il meglio del rugby giovanile, che a Lecco sosteniamo anche con la nostra Rugby Academy e con i suoi programmi mirati ai migliori talenti Under 16 e Under 18”.

Al miglior giocatore del quadrangolare andrà il Trofeo dell’Innominato: nessuno conosce ancora il nome di questi futuro campione, ma il “Torneo dei bravi” rappresenterà la prima occasione per farsi conoscere.

Questi appuntamenti si collocano iin attesa del torneo nazionale “Città di Lecco” organizzato dalla Scuola Rugby bluceleste e riservato alle categorie Under 6, 8, 10 e 12. L’evento, anche quest’anno momento clou delle settimane Lecco Sport Experience, avrà luogo il 19 maggio – con un prologo la sera del 18 per l’aperitivo ovale in riva al Lago con Live Show musicale e un’esibizione del team Touch Rugby – e porterà a Lecco circa mille atleti.

(Foto dal sito asdrugbylecco.com)