Lecco, 2 aprile. In occasione dell’Assemblea Generale Ordinaria che si è tenuta il 29 marzo, i Soci della Sezione del CAI Lecco – Riccardo Cassin hanno votato per il rinnovo delle Cariche Sociali per il triennio 2019-21.

Silvano Arrigoni, Daniele Colombo, Giuseppe Ferrario, Marco Giudici, Ottavio Penati, Alberto Pirovano, Donatella Polvara, Carla Pozzi, Domenico Pullano, Tiziano Riva, Domenico Sacchi, Claudio Santoro, Andrea Spreafico, Matteo Spreafico e Gianni Valsecchi sono i componenti del nuovo Consiglio direttivo della Sezione.

Nella stessa occasione sono stati eletti anche i Delegati alle Assemblee Nazionale e Regionale che affiancheranno il Presidente, Delegato di diritto, per l’anno 2019: Michele Bettiga, Giuseppe Ferrario, Carla Pozzi, Domenico Pullano, Andrea Spreafico e Enrico Spreafico.

Eletti infine i componenti del Collegio dei Revisori dei conti: Mario Buizza, Maurizio Mariani e Giorgio Rusconi.

Il Presidente uscente Alberto Pirovano ha sottolineato, intervenendo per la Relazione Morale per l’anno 2018 che ”Il 2018 è stato un anno nel quale abbiamo consolidato e sviluppato diversi progetti per i quali erano state gettate le basi nei due anni precedenti, dando anche continuità alla attività tradizionale della nostra Sezione”. Fra le novità degli ultimi anni, cresciute nel periodo più recente, il Presidente ha ricordato in particolare l’iniziativa Family CAI, dedicata alle famiglie con bimbi piccoli e nata a Lecco, per poi essere adottata anche da altre Sezioni in Lombardia e non solo. Un esempio di come le iniziative della Sezione “sappiano dare una risposta alle richieste che vengono dai Soci, dal territorio”.

Anche la sentieristica è stata fra gli aspetti centrali che hanno scandito l’anno sociale appena concluso “all’interno della Sezione si è costituito un gruppo di persone con competenze complementari in questo ambito, che ci ha consentito di sviluppare un’attività di collaborazione con il Comune di Lecco per il censimento, la cura e la manutenzione della rete comunale dei sentieri – ha evidenziato Alberto Pirovano. Un progetto nel quale rientra anche la creazione di un tavolo tecnico aperto a tutte le altre Associazioni che operano sul territorio, come è nello spirito collaborativo tipico del CAI”. Un progetto ambizioso, ha ricordato il Presidente uscente, ma destinato a durare anche per i prossimi anni e attraverso il quale la Sezione ha dimostrato di poter raggiungere obiettivi importanti e di qualità.

Fra le iniziative di punta ricordate nella Relazione, sono state riproposte esperienze consolidate già da tempo come gli eventi culturali di Monti Sorgenti, momento di riferimento non solo per i lecchesi al quale nell’ultimo anno si è affiancano Monti Sorgenti Off.

La prima riunione del nuovo Consiglio direttivo, in programma a breve, avrà all’ordine del giorno l’elezione del Presidente di Sezione.