Lecco, 2 aprile. Grande successo anche quest’anno per la Camminata dell’Amicizia, la tradizionale marcia non competitiva che riunisce una moltitudine di appassionati, famiglie con bambini, sportivi, membri delle associazioni. La manifestazione, che si è svolta domenica 31 marzo, ha una finalità benefica e l’alto numero di partecipanti dimostra l’attenzione del nostro territorio al tema della solidarietà: il ricavato quest’anno andrà a sostegno del Pellegrinaggio a Lourdes, dei progetti di cooperazione internazionale di OVCI in Sud Sudan, Ecuador e Brasile e del progetto Sport X tutti, per l’ammodernamento delle strutture e per favorire la pratica sportiva di bambini e ragazzi con disabilità.

Grande soddisfazione per gli organizzatori de La Nostra Famiglia: i partecipati hanno raggiunto quota 20.000, ben 600 i volontari che hanno curato ogni aspetto della logistica, dei ristori e dell’animazione. Oggi battiamo ogni record, solo questa mattina abbiamo venduto 7 mila biglietti!” ha commentato soddisfatto il responsabile dell’organizzazione Felicino Redaelli.

“Lo slogan di quest’anno Amicizia è…tenersi per mano richiama allo spirito di solidarietà e alla finalità benefica della manifestazione” ha spiegato la Presidente Luisa Minoli: “vogliamo condividere questo spirito che da sempre accompagna il nostro operato e siamo felici che questa giornata sia un’occasione per stare insieme in un clima di festa”.

La Camminata si è snodata su due percorsi, uno da 7 km e uno da 12 km, con partenza da Bosisio Parini. Dopo l’arrivo della fiaccola portata dal Sacello del beato Luigi Monza a Ponte Lambro ad opera del Gruppo sportivo S. Maurizio di Erba e con l’accompagnamento della fanfara dei bersaglieri Guglielmo Colombo di Lecco, alle 9 il canottiere Sedechi, plurimedagliato nella indoor rowing della Polisportiva di Mandello, ha acceso il tripode che ha dato inizio alla corsa accompagnato dai suoi compagni di squadra e dal campione di atletica Umberto Pusterla.

Per la categoria uomini, a tagliare per primo il traguardo è stato Mattia Gaffuri di Erba, che ha chiuso il percorso di 12 Km in 42 minuti e 52 secondi. Secondo posto per Graziano Zugnon di Nuova Olonio (44 minuti e 10 secondi) e terzo per Filippo Galli di Civenna (44 minuti e 21 secondi). Per le donne, invece, prima Elisa Pastorelli di Albavilla (52 minuti e 22 secondi), Greta Contessa diNuova Olonio (55 minuti 13 secondi), terza Raffaella Colzani di Giussano (56 minuti e 44 secondi). Premiati anche gli atleti in carrozzina: Barbara Molteni di Rogeno, Sedechi di Mandello e Anna Mollo di Busso.

Tra i gruppi più numerosi dei 47 presenti alla manifestazioni ci sono stati la Croce Verde Bosisio, l’oratorio di Colle Brianza e gli amici di Giovanni e Mario di Suello.

Lungo il percorso l’assistenza medica è stata garantita dalla Croce Verde di Bosisio Parini e l’assistenza radio e sicurezza è stata a cura della Protezione Civile – Club Brianza 27.

All’arrivo ristori e intrattenimento per tutti i podisti a cura della Confraternita della pentola di Senago, poi la possibilità di trascorrere il pomeriggio all’aperto con tante attività: grande divertimento con il Gruppo “Amis de l’Osteria” e i “Bandisti di strada”, i bersaglieri di Lecco, i Panificatori di Como- Lecco, la pista veicoli elettrici per bambini, l’arrampicata sugli alberi della Floricultura Sangiorgio Vittorio e Salus Arboris di Andrea Borrone, esposizione fotografica del Gruppo BarlafüS Maltrainsem Amici della Fotografia in Lombardia. Novità di quest’anno il laboratorio di riciclo creativo per grandi e piccini “Semi in… testa a primavera” organizzato in collaborazione con Silea. A conclusione della bella giornata la Santa Messa, con la partecipazione della Corale don Giuseppe Sacchi di Cesana Brianza.

 

Insomma, un fiume solidale che diventa ogni anno più grosso e che col suo messaggio positivo richiama l’attenzione di tanti campioni mondiali. Quest’anno hanno prestato il loro volto alla manifestazione Micah Christenson, palleggiatore di Modena Volley e della Nazionale USA, Simone Anzani, comasco, centrale di Modena Volley e della Nazionale Italiana, Oscar De Pellegrin, oro nel tiro con l’arco alle Paralimpiadi di Londra, Matteo Grattarola ed Emma Bristow, campioni mondiali di trial.

Inoltre guest star di questa edizione un “dottore speciale”: Valentino Rossi, il 46 più famoso del mondo, ha inviato un videomessaggio a La Nostra Famiglia “divertitevi, che sia una bella giornata e… ci vediamo presto!”.