Lecco, 1 aprile. Dopo una giornata appesantita dal traffico di rientro dal fine settimana, la serata non regala pace alla SS 36.

I vigili del fuoco sono infatti intervenuti ieri sera alle 21.30 lungo la strada statale SS 36 sul cavalcavia del torrente Varrone, nel comune di Dervio, a causa del distacco di alcuni massi e piante dalla parete sovrastante. Sono state inviate le squadre del Distaccamento volontario di Bellano – con un’autopompa – e provenienti da Piazza Bione – con un’autoscala e la fotoelettrica -.

Dalle verifiche effettuate è emerso che il materiale roccioso, superando le reti e la volta paramassi, è caduto sulla carreggiata. Questa mattina, a causa della deviazione a Bellano, si sono verificati rallentamenti in direzione Sondrio con forti ripercussioni anche sulla viabilità locale, in particolare sulla strada provinciale 72 tra Bellano e Dervio che è stata coinvolta anch’essa da smottamenti.

NELLA NOTTE FRANANO LA SS 36 E LA SP 72

Per far defluire le code a Bellano, Anas e Polstrada hanno deviato temporaneamente il traffico della SS36 già da Abbadia sulla provinciale.

A causa delle precarie condizioni di visibilità notturna, visto che la zona è impervia per poter effettuare nelle ore notturne sopralluoghi accurati, l’ANAS ha deciso di chiudere la carreggiata in direzione nord della SS36, rinviando le ulteriori verifiche ed approfondimenti tecnici alla giornata odierna che sono ancora in corso.

Successivamente alla ore 1.45 del 1 aprile la Polstrada ha segnalato un distacco di materiale e roccia da una parete prospiciente la SP 72, in località Garavina, nel comune di Dorio. In mattinata è stata inviata tempestivamente un squadra dal Distaccamento di Bellano che, con ausilio dell’autoscala inviata dalla sede centrale, ha provveduto alla bonifica della parete coinvolta consentendo il ripristino della viabilità sulla SP 72 in entrambe le direzioni.