Lecco, 29 marzo. Il 2 aprile il mondo torna a tingersi di blu, il colore-segno scelto per sottolineare la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, voluta dall’Assemblea generale della Nazioni Unite nel 2007. In questa Giornata mondiale l’obiettivo è quello del cambiamento di mentalità affinché le persone con autismo siano riconosciute come membri integranti della società e affinché possano, come ognuno, far valere le loro scelte e le loro preferenze nelle decisioni che le riguardano.
Giornata mondiale autismo

Le sindromi dello spettro autistico sono fra le più complesse da trattare (e ancora non sono note le cause) e richiedono conoscenze e competenze da parte di tutti professionisti coinvolti, non solo, necessitano di consapevolezza, collaborazione e impegno di tutti – professionisti sanitari, politica, famiglie, scuola – per la definizione e realizzazione del progetto di vita.

Sul fronte legislativo, la novità più importante che riguarda le famiglie con autismo è l’inserimento della sindrome, con le sue diverse e molteplici forme, all’interno dei nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea). In particolare con la legge n.134/2015 si era disposto l’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza con l’inserimento delle prestazioni della diagnosi precoce, della cura e del trattamento individualizzato, mediante l’impiego di metodi e strumenti basati sulle più avanzate evidenze scientifiche disponibili. Ora il passaggio, tanto atteso, ai nuovi Lea è arrivato e questo si dovrà tradurre in breve nel finanziamento dell’assistenza, dei trattamenti e degli strumenti e ausili per le persone con autismo previsto dalla legge 134, e “nel mettere in pratica le linee di indirizzo 2012 sull’autismo”, aggiunge il professor Carlo Hanau di Angsa, linee che peraltro sono in procinto di essere rinnovate e per questo l’Istituto superiore di sanità, come ricorda lo stesso Hanau, ha stanziato 5 milioni di euro: questo fondo andrà a rinnovare le linee guida di cinque anni fa e anche a realizzare il registro nazionale sull’autismo.

Tante le iniziative promosse sul territorio di Lecco e provincia che sono state promosse ed organizzate da un insieme eterogeneo di realtà che trovate riassunte nella locandina riportata.