Lecco e Stresa in campo

Lecco, 24 marzo. La Serie C è a un passo. Non è una novità, ma i tre punti del Lecco con lo Stresa confermano che la squadra di Gaburro è vicina all’impresa, anche grazie a questa vittoria al 90’.

Il divario tecnico delle due squadre si fa vedere dal primo minuto: il Lecco attacca con convinzione sfruttando i suoi terminali offensivi, D’Anna e Capogna, e va vicino al gol sia su azione che su calcio piazzato. A salvare lo Stresa c’è però il portiere Barantani, miracoloso in più di un’occasione. Verso la mezz’ora c’è spazio per un po’ di Stresa, con un tentativo di Rosato, ma al minuto 40 il match si sblocca a favore dei padroni di casa. Lisai sfodera un colpo da fuori classe e apparecchia per Capogna il più facile dei gol; il bomber bluceleste non si fa pregare e fa 1 a 0. Su questo risultato le squadre vanno a rinfrescarsi negli spogliatoi, dopo un primo tempo segnato anche dai primi caldi della primavera.

 

Nel secondo tempo Scienza, come un fulmine a ciel sereno, insacca da una trentina di metri con un sinistro implacabile; nulla da fare per Safarikas, che raccoglie dal sacco il pallone dell’1 a 1. Per i successivi 50 minuti l’area dello Stresa diventa un fortino assaltato continuamente dai padroni di casa: Lisai e Segato cercano di servire invano le punte, Draghetti ci prova di testa, ma il punteggio di 1 a 1 resiste, complici la sfortuna e Barantani. La scossa necessaria per la vittoria arriva con un cambio: fuori Capogna, dentro Fall. Il giovane attaccante del Lecco riesce, di testa, a trovare il gol del 2 a 1, quando siamo arrivati al 90’.

Il Lecco porta così a casa altri tre punti, rispondendo alla Sanremese. La differenza tra le due squadre è di 15 lunghezze. Manca poco ai lecchesi per festeggiare questa promozione.

 

TABELLINO

LECCO (4-3-3): Safarikas; Samake, Merli Sala, Carboni, Nocerino; Segato, Dragoni (Draghetti dal 65’), Moleri (Poletto dal 78’); D’Anna, Lisai, Capogna (Fall dall’83’). A disposizione: Jusufi, Meneghetti, Alborghetti, Silvestro, Ba, Vai. Allenatore:Marco Gaburro.

STRESA (4-4-2): Barantani, Diaw, Gallo (Gitteh dal 62’), Frascoia, Rosato, Agnesina, Vanzan (Lopergolo dall’83’), Gilio, Armato (Tuveri dal 90’+2), Scienza (Papini dal 68’), Battistello (Telesca dal 65’). A disposizione:Bertoglio, Vecchio, Feccia, Bratto. Allenatore: Diego Mora.

Ammoniti: Scienza, Gallo, Vanzan per lo Stresa.
Espulsi: Nessuno. 

Arbitro: Sig. Carlo Rinaldi (Bassano del Grappa)
Assistenti: Sig. Francesco Arena (Roma 1) – Sig. Manuel Anelli (Padova)