Lecco, 21 marzo. Prosegue l’impegno dei ragazzi che hanno costituito anche a Lecco il movimento dei “Fridays for future”.

Dopo il successo del Global Strike del 15 marzo, che anche a Lecco ha radunato in piazza Cermenati centinaia di studenti pronti a confrontarsi sul tema del cambiamento climatico, una nuova iniziativa è prevista per domani, venerdì 22 marzo.

La proposta lanciata dai rappresentanti del movimento è quella di trovarsi in Piazza Era a Pescarenico alle 14.30 per effettuare la pulizia delle spiagge che costeggiano il lago.

Già venerdì scorso la manifestazione si era conclusa con un’azione concreta, la pulizia delle strade del lungolago di Lecco, a testimonianza che le grandi svolte dipendono anche dalle piccole azioni quotidiane e che questa generazione pensa seriamente al suo futuro e al futuro del pianeta.

Domani con pettorine gialle, guanti e sacchi alla mano, continua dunque l’impegno dei ragazzi che, mossi dall’esempio della sedicenne svedese Greta Thunberg, cercano di svegliare le coscienze dei leader mondiali mettendosi in primis in gioco.

La partecipazione è libera ed è possibile fermarsi anche solo per poco tempo.